Marmellata di zucca


Una conserva molto particolare ma al contempo molto buona è la Marmellata di zucca. La realizzazione di questa conserva è molto semplice ma prevede un processo lungo che dura circa 1 giorno. La marmellata di zucca viene utilizzata soprattutto per farcire dolci come muffin, sformati, torte o crostate, però può anche essere utilizzata per accompagnare formaggi e salumi stagionati.
Il suo sapore è molto particolare perchè è caratterizzato dalla contrapposizione di due sapori: l’amaro del liquore amaretto e il dolce della zucca.
Altre marmellate molto gustose sono la Marmellata di limoni e la Marmellata d’uva fragolina.

Caviale di melanzane


Una ricetta vegetariana, tipica della tradizione culinaria italiana, molto gustosa e dal sapore delicato è il Caviale di melanzane. La menta conferisce a questa pietanza un profumo molto intenso ed estivo. Il caviale di melanzane è l’ideale per accompagnare seconde portate a base di carne però, è anche molto buono se servito come antipasto su delle fettine di pane.
Altre ricette a base di melanzane sono le Melanzane alla sarda e le Melanzane ripiene di spaghetti alla norma.

Jack Daniel’s Barbecue Sauce


Nei paesi angolsassoni, soprattutto negli Stati Uniti d’America (USA) e in Inghilterra, in cucina vi è un ampio utilizzo di salsa da cospargere sui secondi piatti di pesce e soprattutto di carne. Una variante della famosissima Salsa Barbecue è la Jack Daniel’s barbecue sauce. Questa particolare variante, come dice stesso il nome, viene realizzata utilizzando uno dei liquori americani più famosi al mondo, il Whisky Jack Daniel’s n°7. Un’altra salsa molto gustosa con la quale accompagnare la carne è la Salsa Harrisa.

Salsa all’erba cipollina


Una delle tradizioni tipiche angolsassoni è quella di accompagnare secondi piatti di carne e pesce con salse particolari e molto gustose in maniera tale da esaltare il sapore della pietanza. Una salsa molto buona e semplice da realizzare è la Salsa all’erba cipollina. La realizzazione di questa salsa non richiede l’utilizzo di strumenti specialistici, basterà un semplice frullatore ad immersione o un minipimer.
Questa salsa può essere servita per accompagnare secondi piatti quali il Roast beef inglese o i Bocconcini di pesce spada alle olive.

Maionese vegan


Immaginare una Maionese senza uova può sembrare impossibile, in realtà però una ricetta per realizzarla esiste ed il risultato finale ci permetterà di ottenere un prodotto del tutto simile. La Finta maionese è una salsa che può essere servita a tutte le persone vegane o che presentano una intolleranza al lattosio o alle uova. La realizzazione di questa ricetta è molto semplice e non necessita di una strumentazione particolare per la realizzazione. Basterà un semplice frullatore ad immersione o un minipimer. Se non possediamo uno dei due strumenti possiamo comunque realizzarla sbattendo il tutto a mano con una frusta. Il tempo di realizzazione per la finta maionese è all’incirca di 5 minuti.
Possiamo utilizzare la finta maionese per condire le Patatine fritte.

INGREDIENTI
50 ml di latte di soia
100 ml Olio di semi di girasole
Sale q.b.
1 cucchiaio di aceto o limone

Fettuccine Alfredo


Uno dei piatti italiani più conosciuti ed apprezzati negli USA, ma che a noi risulterà quasi sconosciuto, sono le Fettuccine Alfredo. L’inventore di questo piatto è Alfredo Di Lello che, per far mangiare la moglie incinta che aveva perso l’appetito, preparò una pasta al burro contenente più burro e parmigiano alla quale ha aggiunto anche dell’acqua di cottura per creare una salsina. La ricetta fu così apprezzata dalla moglie che gli consigliò di inserirla nel menù del suo ristorante a Roma. La diffusione e la fama del piatto negli Stati Uniti avvenne nel 1920 quando i famosi attori Hollywoodiani, Mary Pickford e Douglas Fairbanks, durante il proprio viaggio di nozze a Roma provarono le fettuccine. I due restarono così entusiasti del piatto che lo fecero assaggiare ai propri amici americani. Il ristorante di Alfredo divenne così uno dei più frequentati dalle star americane degli anni ’20 della Dolce Vita romana.
Altre ricette americane molto apprezzate in America sono la Pizza ai quattro formaggi e gli Spaghetti alla pizzaiola.

Salsa Harrisa


La cucina asiatica ed africana è nota per l’ampio utilizzo di spezie e di salse utilizzate per dare un sapore più forte e deciso alle pietanze. Uno dei principali prodotti culinari della cucina tunisina (nord Africa) è la salsa Harrisa. Si presenta con un colore rosso scuro molto intenso che è dovuto al principale alimento utilizzato per prepararla, il peperoncino. Inoltre l’utilizzo del peperoncino darà alla salsa uno spiccato accento piccante. La preparazione dell’Harrisa non è molto complicata infatti viene preparata facilmente e senza difficoltà in ogni casa tunisina.
Un’altra salsa africana famosa in tutto il mondo è il maffe (o mafe), una salsa senegalese a base di arachidi.

Frijole refritos


Nell’ultimo decennio in Italia vi è stata una netta diffusione della cucina etnica come quella araba, la cinese, la giapponese e soprattutto la cucina messicana. Piatti come l’insalata messicana, i tacos, la zuppa di fagioli alla messicana, sono diventati comuni anche nel nostro paese e si possono trovare non soltanto nei ristoranti ma anche negli ipermercati.
La cucina messicana si basa soprattutto su piatti di carne accompagnati nella maggior parte dei casi dalla frijole refritos, ovvero la crema di fagioli.

Fondue Bourguignonne

La Fondue Bourguignonne, o fonduta borgognona, è una ricetta di origine svizzera che nel corso del tempo è stata “esportata” anche in molti altri Paesi. È un piatto che richiede una preparazione velocissima, ma che garantisce la buona riuscita di una cena informale fra amici. La Fondue Bourguignonne in pratica è un piatto di carne che, tagliata a cubetti, dovrà essere servita con l’ausilio di diverse salse. 

Per preparare la Fondue Bourguignonne è necessario apposito servizio formato da un recipiente dalla forma conica che si restringe all’imboccatura, generalmente posato su un treppiede e riscaldato da un fornelletto a spirito. 

Gnocchi con crema ai funghi

Visto che questa è la stagione perfetta per consumare i funghi è nostro compito, naturalmente, proporvi il maggior numero di ricette possibile a base di funghi.

Come questi originali gnocchi di patate conditi con una delicata crema ai funghi e mantecati con cubetti di provola che, sicuramente, risulteranno essere piacevolmente saporiti e tutt’altro che tradizionali.

Vellutata di zucca

Di ricette a base di zucca ne avremmo viste, in questi mesi ed in questi anni, davvero molte.

Non avremmo mai avuto l’opportunità, però, di descrivere la preparazione della vellutata di zucca che, come si potrebbe facilmente immaginare, è particolarmente morbida e delicatamente dolce.

Ecco a voi, dunque, la ricetta della vellutata di zucca.

Zuppa di lenticchie

Sebbene al Capodanno 2013 manchino ancora diversi mesi è sempre bene preparasi con largo anticipo e, mentre i supermercati di tutta Italia cominciano a riempirsi di leccornie tutte natalizie, noi vi proponiamo un classico intramontabile della cucina tradizionale italiana.

Stiamo parlando, come avrete intuito, della saporitissima zuppa di lenticchie che, anche quest’anno, sarà in grado di stupire e sorprendere tutti i commensali.

Zuppa di funghi e fagioli

L’autunno è, per definizione, la stagione dell’anno durante il quale è facile trovare discrete quantità di funghi.

Questi ultimi, come saprete, potrebbero venir conservati nei più differenti modi, così che, nonostante la stagione dei funghi sia relativamente corta, sarebbe possibile gustarli durante tutto l’anno.

Se, invece, si preferisci utilizzarli freschi la migliore idea potrebbe essere quella di utilizzare i funghi, insieme ai fagioli, secchi o freschi che siano, per la realizzazione di una gustosa e bollente zuppa di funghi e fagioli.