Calcioni molisani

I calcioni molisani, noti anche come caggiuni, rappresentano la variante regionale ai classici calzoni fritti ripieni. In Molise vengono preparati soprattutto con la ricotta e con il prosciutto per essere fritti e serviti ben caldi, come antipasto o come piatto unico anche per un pic nic.

Patate e peperoni cruschi fritti


Uno dei piatti tipici della Basilicata sono le Patate e peperoni cruschi fritti. Questa ricetta è molto semplice da realizzare e viene preparata utilizzando i i peperoni cruschi, ovvero dei peperoni rossi dolci essiccati. Il termine crusco nel dialetto lucano significa proprio croccante. La realizzazione di questa ricetta richiederà poco tempo, circa 15 20 minuti.
Altre ricette tipiche della Basilicata sono gli Spaghetti con il rafano e le Orecchiette alla Materana.

Cavolfiore in pastella


Il cavolfiore è una verdura molto utilizzata in cucina per il suo sapore e per la versalità, infatti in cucina può essere utilizzato fritto, bollito, arrostito, cotto al vapore, al forno. Un antipasto molto buono, semplice e veloce da preparare è il Cavolfiore in pastella. Questa ricetta è indicata soprattutto per i bambini perché in questo modo potrebbero apprezzare una verdura che normalmente non apprezzerebbero. Altre ricette col cavolfiore sono il crumble di cavolfiori e il salmone al vapore con crema di cavolfiori.

Ricetta carciofi fritti alla senape

I carciofi fritti alla senape rappresentano sicuramente un modo nuovo e diverso di portare in tavola questo ortaggio, e questo piatto può essere usato sia come contorno che come secondo piatto a sé stante.

La preparazione non deve spaventare, infatti una volta ottenuti i cuori di carciofo puliti, è molto semplice il tutto. Addirittura potete già acquistare dei cuori di carciofo surgelati, già puliti che aspettano solo di essere fritti.

Ricetta chifeletti

I chifeletti sono un particolare piatto tipico del Friuli Venezia Giulia, soprattutto della città di Trieste.

Nella loro ricetta originale i chifeletti sono delle mezzelune composte principalmente da patate, e fritte, anche se poi la forma può essere modificata a piacimento.

Di solito questo piatto viene considerato un primo ma molto spesso viene anche usato come contorno, abbinandolo a del sugo a piacere, per accompagnare carni arrosto.

Latte fritto

La ricetta di oggi, ai più, risulterà un po’…strana. Vi assicuro che resterete stupiti perché si tratta di un gustoso stuzzichino da offrire per antipasto oppure caldo con l’aperitivo: il latte fritto.

Ogni regione ha sviluppato la propria personale preparazione. Quella siciliana, per esempio, è famosa per l’aroma di cannella e limone e, più che uno stuzzichino, è un vero e proprio dolce che sembra abbia origini spagnole. Più conosciuto è il latte fritto della tradizione genovese. La versione che vi propongo rispecchia i semplicemente i miei gusti.

Come fare le patatine fritte

La cucina sana, si sa, non ama molto i fritti, ma alle volte cucinare i fritti è necessario per una cucina gustosa e calorica.

E’ chiaro che i fritti vanno cucinati saltuariamente e non deve diventare una prassi. Sul nostro portale abbiamo già visto diverse ricette come ad esempio il gelato fritto, i fiori di zucca fritti, il pollo fritto cinese o ancora la ricetta del pollo fritto di KFC.

Dopo tante ricette, magari complicate, oggi vediamo come si cucinano le famose patatine fritte che tanto amiamo. Voi direte, ma che ricetta banale!

Fiori di zucca fritti

I fiori di zucca sono ricchi di vitamina A e sono molto gustosi e possono essere usati come un ottimo contorno. La preparazione classica dei fiori di zucca è in pastella portati in frittura. I fiori di zucca risultano essere così molto gustosi e si adattano ad un contorno a base di pesce o di molluschi.

Prima di iniziare a cucinarli è opportuno tagliare gli stami per poi lavarli accuratamente sotto acqua corrente senza però farli aprire troppo col getto del rubinetto.

Il consiglio è quello di acquistare dei fiori di zucca abbastanza panciuti e con petali lunghi. E’ chiaro che i fiori di zucca fritti si possono fare una volta ogni tanto perchè in genere si trovano al supermercato a prezzi abbastanza cari.

Gelato fritto

Il gelato fritto è uno dei tipici dessert cinesi, conosciuto e appezzato in tutto il mondo per la sua singolare combinazione degli opposti: freddo-caldo; dolce-salato e croccante-tenero allo stesso tempo.

Esternamente si presenta come i classici arancini di riso siciliani solo che questi ultimi, sotto la scorza dorata, non contengono gelato ma sono ripieni di riso, ragù e prosciutto. Per la serie non cambia la forma ma la sostanza.

Preparare il gelato fritto è alquanto laborioso e richiede diversi passaggi. Secondo l`antica tradizione cinese per preparare un buon gelato fritto occorre un`intera giornata.

Ricetta frittelle di riso

Le frittelle di riso possono essere considerate un ottimo sostituto delle patate per accompagnare i piatti e i secondi in generale.

Se create invece con lo zucchero, come nel nostro caso, si possono gustare come dolce per fine pasto da accompagnare con un passito magari di Pantelleria.

Le frittelle di riso sono un piatto tipico della cucina umbra ed essendo un prodotto fritto nell’olio consiglio di apprezzarlo con le giuste quantità  e non abusare.

Vi consiglio di usare per la frittura solamente olio di semi di mais che risulta essere meno tossico dell’olio di oliva alle alte temperature. Andiamo a vedere gli ingredienti per la ricetta delle frittelle di riso:

Ricetta Polpette gustose

Se ricordate avevamo già  parlato recentemente delle polpette, nella ricetta delle polpette al sugo. Le polpette sono un piatto molto versatile che si presta a tantissime interpretazioni; quello che vi presento oggi è un modo estremamente rapido e saporito di preparare questa bontà .

Le polpette sono un cibo semplice da preparare, ottimo per riciclare gli avanzi di carne ed estremamente saziante. Passiamo quindi a vedere come creare delle polpette gustose.

Mozzarella in Carrozza

La mozzarella in carrozza è un piatto semplice da preparare, ottimo come merenda, antipasto o secondo sfizioso. Per prepararlo, da buona napoletana, suggerisco di usare la mozzarella di bufala campana. La mozzarella di bufala ha un gusto e un aroma inconfondibili, dovuti proprio alle caratteristiche particolari del latte di bufala.

Questo latte presenta, infatti, un livello diverso di grassi e proteine rispetto al latte vaccino. Il latte bufalino ha una percentuale di grassi decisamente maggiore rispetto ad altre specie, ed è per questo che la mozzarella prodotta con il suddetto tipo di latte ha un sapore più ricco e più intenso. Ma passiamo ora alla nostra ricetta.

Tempura giapponese

La tempura è un piatto tipico della cucina giapponese che consiste in un fritto croccante e leggero, fatto di verdure e pesce.

Il nome di questo cibo deriva dal termine latino tempora che indica quattro periodi dell’anno corrispondenti alle quattro stagioni; in questi frangenti di tempo i cristiani evitavano di mangiare carne, nutrendosi solo di pesce e verdure.

Si narra, infatti, che durante il XVI secolo, alcuni missionari portoghesi giunsero sino in Giappone e qui fecero conoscere al popolo del sol levante la tradizione dei tempora; questa consuetudine fu poi personalizzata dai giapponesi che iniziarono a friggere verdure e pesce con una pastella leggera.