Ricette dal mondo, gli involtini primavera

Gli involtini primavera sono tra i piatti più richiesti nei ristoranti cinesi di tutta Italia. Si tratta di semplici rotoli di pasta per wonton che vengono riempiti con delle verdure e poi fritti e uniscono la croccantezza dell’esterno al morbido ripieno.

Riproporli anche in casa non è difficile, basta avere un po’ di manualità. La ricetta la trovate di seguito.

Ricette dal mondo, i felafel

 

I felafel sono delle polpette di ceci tipiche della tradizione culinaria araba. Questi, come le polpette di cous cous e verdure che vi abbiamo proposto in una precedente ricetta, possono essere una sfiziosa alternativa alle polpette di carne.

Preparare i felafel non è difficile, ma richiede parecchio tempo, in quanto i ceci dovranno essere tenuti in ammollo per circa dodici ore.

Polpettine di cous cous e verdure al forno

Le polpette di cous cous sono un’ottima alternativa alle polpette fatte di con la carne nel caso tra i vostri commensali ci sia qualche vegetariano.

La ricetta che proponiamo qui di seguito prevede l’utilizzo di zucchine e carote, ma si possono aggiungere anche altre verdure come, ad esempio, melanzane o peperoni.

Pollo al curry con verdure

Il curry è una delle spezie più famose che ci sono arrivate dall’oriente. Dal profumo intenso e dal sapore leggermente piccante, il suo colore giallo la rende perfetta per dare vivacità a degli ingredienti semplici come il petto di pollo, che nella ricetta che vi proponiamo di seguito è accompagnato anche da verdure.

Il pollo al curry è un piatto unico davvero sfizioso, facile e veloce da preparare.

Tempura di verdure e gamberi

Una delle ricette più golose della cucina giapponese è senza dubbio la tempura, un particolare tipo di frittura leggere e croccante che può essere fatta con verdure o con pesce o con entrambi gli ingredienti.

La leggerezza della pastella fa sì che il fritto non risulti per nulla pesante o unto e, inoltre, a dispetto di quanto si possa pensare, la preparazione della tempura è piuttosto facile e veloce. In più, se si vuole fare un mix di tradizioni culinarie diverse, si possono friggere in tempura anche tanti altri ingredienti oltre alle verdure e al pesce, la scelta dipende solo dalla vostra fantasia.

Hamburger vegetariani con tofu affumicato

Chiamarli hamburger, dato che non sono fatti di carne, non è propriamente corretto, ma il loro gusto è talmente buono che chi non mangia carne non sentirà assolutamente la mancanza di quelli veri.

Stiamo parlando degli hamburger vegetariani di tofu affumicato, una ricetta da proporre magari in una serata domenicale da gustare davanti alla partita della propria squadra se ci sono tifosi che hanno scelto di non mangiare più carne. Di seguito spieghiamo come si preparano.

Gamberetti in agrodolce

Volete stupi vostri ospiti con una ricetta etnica ma non troppo complicata? 

Il piatto ideale per questa esigenza sono i gamberetti in agrodolce, ricetta tipica della cucina cinese, che vi permetteranno di fare una splendida impressione sui vostri commensali ma senza relegarvi in cucina per ore o farvi impazzire con ricette troppo complicate.

Hamburger speciali per una cena all’americana

Gli hamburger sono un piatto che spesso viene demonizzato per essere particolarmente ricco di grassi, di calorie e di altri ingredienti che non sono certo indicati in una dieta sana ed equilibrata.

Ma una volta ogni tanto ci si può togliere lo sfizio di mangiarli, magari ovviando al problema dei grassi e di tutte le sostanze che possono far male preparandoli direttamente a casa. Cucinare gli hamburger, e sbizzarrirsi a farcirli, è molto più facile di quel che si pensa: di seguito proponiamo la ricetta base alla quale si possono aggiungere tantissimi ingredienti per renderli golosi e appetitosi.

Borscht vegetariano

Il Borscht è una zuppa a base di barbabietole, tipica dell’Europa orientale: si dice che sia nata in Ucraina, ma effettivamente è molto diffusa in diversi Paesi europei, come la Lituania, la Germania o la Romania.

Esistono diverse versioni di Borscht, quella invernale, arricchita da carne di manzo, e quella estiva, in pratica vegetariana. 

Spätzle con prosciutto cotto e formaggio fuso

Gli spätzle sono un piatto tipico della zona meridionale della Germania e di conseguenza diffuso anche nelle zone limitrofe, come l’Italia settentrionale, l’Austria, la Francia. 

In pratica si tratta di gnocchetti preparati con ingredienti semplici, la farina di grano tenero, le uova e l’acqua, ma dalla forma particolare, un po’ allungata che viene realizzata con un attrezzo molto particolare.

Koubiliac di salmone

Si chiama Koubiliac di salmone ed è un piatto tipico della cucina russa, un piatto unico a base di salmone. È una torta salata composta da due strati di pasta lievitata che oltre al salmone include anche il riso, i funghi, le cipolle e le uova sode.

Lasagne bianche alla ricotta


Uno dei piatti tipici dell’Emilia Romagna sono le Lasagne, ovvero dei fogli rettangolari di pasta all’uovo posti l’uno sull’altro e divisi da un ripieno che nella ricetta classica è costituito da ragù, besciamella e parmigiano reggiano. Oltre alla versione originale esistono tantissime versioni come le Lasagne vegetariane.
In questa ricetta verrà mostrato come preparare una versione molto semplice da realizzare, le Lasagne bianche alla ricotta.

Coxinha


Una delle pietanze brasiliane più famose al mondo sono i Coxinha, un antipasto che ricordano gli Arancini siciliani. Questa ricetta fu ideata dal cuoco della famiglia reale brasiliana allo scopo di soddisfare le folli richieste del re che voleva mangiare cosce di pollo fritte anche se non erano disponibili. Il termine coxinha infatti significa proprio “piccola coscia di pollo”. Un’altra ricetta brasiliana famosa in tutto il mondo è il cocktail Batida de coco.

Fettuccine Alfredo


Uno dei piatti italiani più conosciuti ed apprezzati negli USA, ma che a noi risulterà quasi sconosciuto, sono le Fettuccine Alfredo. L’inventore di questo piatto è Alfredo Di Lello che, per far mangiare la moglie incinta che aveva perso l’appetito, preparò una pasta al burro contenente più burro e parmigiano alla quale ha aggiunto anche dell’acqua di cottura per creare una salsina. La ricetta fu così apprezzata dalla moglie che gli consigliò di inserirla nel menù del suo ristorante a Roma. La diffusione e la fama del piatto negli Stati Uniti avvenne nel 1920 quando i famosi attori Hollywoodiani, Mary Pickford e Douglas Fairbanks, durante il proprio viaggio di nozze a Roma provarono le fettuccine. I due restarono così entusiasti del piatto che lo fecero assaggiare ai propri amici americani. Il ristorante di Alfredo divenne così uno dei più frequentati dalle star americane degli anni ’20 della Dolce Vita romana.
Altre ricette americane molto apprezzate in America sono la Pizza ai quattro formaggi e gli Spaghetti alla pizzaiola.