Come si prepara il macco d fave

I legumi sono essenziali nella dieta mediterranea. Questa ricetta che abbiamo estrapolato dal ricettario dell’EXPO, parte dalle fave e nonostante la preparazione sia lunga, circa 3 ore, comunque è un procedimento semplice. 

Ricette pasta – Fusilli al ragù verde

Il ragù può essere realizzato in molte varianti diverse, alcune che si avvicinano maggiormente alla ricetta tradizionale e altre che vi si avvicinano meno. In questa ricetta ad esempio sperimentiamo un piatto di fusilli al ragù di verdure. Una ricetta a base di pilli, fave, asparagi e prosciutto di praga, semplice e leggera, ideale per chi ama mangiare la pasta ma anche mantenere un certo equilibrio. 

Ricette estive – Polpettine di mozzarella

La mozzarella è uno degli alimenti che si mangiano più volentieri d’estate, sia per il suo sapore che per la sua freschezza. L’Italia è inoltre ricca di molti tipi di mozzarella DOP, come quella di bufala o quella pugliese. La mozzarella può quindi entrare a buon diritto nella preparazione di numerose ricette estive, molte delle quali molto semplici e veloci da preparare. Ecco ad esempio delle ottime polpettine di mozzarella con verdure

Caserecce con purea di fave


Un primo piatto molto gustoso e semplice da preparare sono le Casarecce con purea di fave. La realizzazione di questa ricetta richiede poco tempo, circa 15 20 minuti. La preparazione di questa prelibata pietanza è consigliata soprattutto nel periodo autunnale ed invernale non soltanto per l’importante contenuto calorico che è in grado di fornirci ma anche per la sua capacità di riscaldare.
Altre ricette molto gustose e semplici da realizzare sono la Frittata ai piselli fave e fagiolini e gli Spaghetti con fave, zucchine e bottarga.

Spaghetti con fave, zucchine e bottarga


Un primo piatto molto semplice da preparare ma al contempo molto saporito e particolare sono gli Spaghetti con fave, zucchine e bottarga. La bottarga da utilizzare per la preparazione di questo piatto può essere sia quella di muggine che quella di tonno. La preparazione di questa pietanza è molto semplice e potrà essere realizzata in circa 30 minuti.
Altri primi piatti consigliati sono Malloreddus con vongole, pomodorini e bottarga di tonno e le Linguine con bottarga e arselle.

Ciauredda

La ciauredda è un piatto tipico della Basilicata: si tratta di un secondo piatto a base di verdure. Indispensabili le fave, le patate e i carciofi che vengono soffritte con la cipolla e la pancetta.

Praticamente è un piatto di verdure stufate che unisce il sapore primaverile delle fave con il sapore più corposo dei carciofi. La preparazione è piuttosto veloce (circa 30 minuti) e il piatto può essere servito anche come secondo piatto unico o come contorno per accompagnare un sostanzioso piatto di carne. 

Falafel di Fave


Un piatto tipico dei paesi mediorientali sono i Falafel di ceci. Una ricetta alternativa alla classica ricetta consiste nel preparare i Falafel di Fave. L’etimologia della parola falafel è ancora oggi sconosciuta. Secondo alcuni il termine deriva dall’arabo “fal?fil” che vuol dire pepe. Anche se è più probabile che derivi dall’aramaico “filfl” (piccola cosa rotonda) o dalla parola copta “pha la phel” (di molti fagioli)
Un’altra ricetta tipica araba è il Mutabbal.

Fave, piselli e carciofi in agrodolce

Fave, piselli e carciofi, ortaggi tipici di questo periodo dell’anno, trovano nuovo gusto e nuovo sapore grazie a questa particolare ricetta che prevede la preparazione degli stessi, grazie all’aggiunta dello zucchero e dell’aceto, in agrodolce.

Tonno scottato con fave e cipollotti

Questa particolarissima ricetta, tipicamente primaverile e, dunque, adattissima a questo specifico periodo dell’anno, prevede l’utilizzo di un compatto e freschissimo, oltremodo succulento, filetto di tonno che, per poter esprimere tutta la propria raffinata bontà, dovrà venir adeguatamente marinato e, in seguito, semplicemente scottato, in padella, senza ulteriori aromi.

Insalata caciotta e fave fresche

Questa particolarissima insalata, in realtà tipica di Urbino e, più in generale, di tutti i territori interni delle Marche, verrebbe comunemente utilizzata, quale preparazione tipicamente primaverile e, dunque, fresca e decisamente appetibile, proprio in occasione della Pasqua che, moltissimi di voi, si staranno sicuramente apprestando a vivere.

In questa nostra particolarissima versione, come avrete modo di notare, avremmo deciso di sostituire la caratteristica Casciotta di Urbino con un altro simile formaggio, sempre a pasta molle, che, sicuramente, renderà questo tipico piatto regionale maggiormente appetibile.