Come si preparano le crèpes al cacao

Avete voglia di dolce? Se questa necessità zuccherina non è legata ad un principio di disidratazione, allora mettete mano ai fornelli ed evitando il forno, sfiziatevi con le crèpes al cacao, una variante saporita e originale delle consuete crèpes francesi. 

Ricette estive – Crepes fresche salate

Veloci e facili da preparare, le crepes sono un’ottima soluzione peri pranzi e le cene estive, soprattutto quelli più informali o al sacco. Le crepes possono essere infatti sia dolci che salate, arricchite con ripieni di diverso genere in cui si può dare sfogo alla propria fantasia. In questo post scoprirete ad esempio come preparare delle crepes fresche salate, a base di formaggio e wurstel. 

Ricette estive – Crepes basche

Non c’è periodo migliore dell’estate per gustare la cuna etnica e le specialità enogastronomiche del mondo. La ricetta che oggi vi proponiamo, infatti, viene dalla Spagna e è particolarmente adatta ad una cucina leggera e informale. Si tratta di crepes basche, crepes salate farcite con carne ma anche verdure di diverso tipo, nel cui impasto si trova anche il grano saraceno. 

Ricette crepes al caffè

Le crepes dolci sono ormai una ricetta quattro stagione. Anche d’estate, infatti, soprattutto la sera, sono la giusta conclusione di una serata in allegria. In questa ricetta, però, vogliamo proporvi una variante della solita ricetta: le crepes al caffè. Imparate quindi come realizzare la pastella e il ripieno di questo dolce elegante così amato anche in Italia!

Tronchetti mozzarella e spinaci

Dolci o salate le crepes sono molto versatili, adatte per essere servite come piatto unico molto ricco o da farcire come dessert. Prepariamo oggi i tronchetti di mozzarella e spinaci, una variante delle classiche crepes da servire in modo del tutto nuovo.

 

Ovviamente potrete personalizzare il condimento interno scegliendo i sapori che preferite: ottimo ad esempio il connubio ricotta-spinaci o magari prosciutto e mozzarella. 

Crepes salate ricotta e spinaci

Un ottimo modo per sfruttare la nostra pastella per crepes salate sarebbe quello di prepararvi delle succulente crepes ricotta e spinaci, abbinamento dei più noti, famosi e riusciti della cucina, che riesce a dare il meglio di sé anche in questa versione di facile ma non velocissima preparazione.

Questa versione delle crepes salate, inoltre, permette di poter gustare un piatto decisamente salutare e leggero che, volendo, può venir consumato anche fuori casa.

Pastella per crepes salate

Quando si parla di ricette semplici, spesso non ci rendiamo conto che è possibile cucinare in pochissimi minuti, con pochissimi ingredienti spendendo molto poco. Un esempio di quello appena descritto lo troviamo nella preparazione delle crepes salate.

In passato abbiamo già avuto la possibilità di scoprire la golosa ricetta della crepes alla nutella, una prelibatezza che fonde in maniera esemplare la cucina italiana con quella francese regalando un concerto di sapori veramente indimenticabili.

Crepes alla Nutella Bimby

Se le crepes alla Nutella sono la nostra passione, ma non abbiano davvero voglia di stare per molto tempo dietro ai fornelli, la soluzione ideale sarebbe quella di affidarsi al Bimby per la composizione dell’impasto delle crepes, sicuramente il passaggio più lungo, difficile e noioso. A quel punto, infatti, non ci resterà che friggerle velocemente, farcirle con la gustosa crema e assaporarle con gli amici.

LE CREPES

Crepes Dolci

Crepes alla Nutella

Crepes alla Nutella senza uova

Ricetta crepes dolci

Dopo aver visto insieme la ricetta delle crepes salate vediamo come preparare in pochi semplici passaggi le crepes dolci, ideali se farcite con marmellate, panna, sciroppi e frutta di ogni tipo. Sicuramente la versione più conosciuta e la crepes suzette, inventata nel 1903 dal cuoco francese Escoffier considerata da molti il dolce per eccellenza perché univa alla cialda croccante una salsa di arancia infiammata con il liquore Curaçao.
In passato anche noi abbiamo proposto qualche ricetta dolce come quella delle Crepes alla Nutella, particolarmente apprezzate dai bambini.

Ricetta crepes salate

Le crepes sono delle cialde sottili che si preparano con uova, farina e latte che vengono poi farcite con prodotti dolci o salati. Dopo aver visto la ricetta delle crepes dolci, vediamo come realizzare quelle salate, che vengono accostate a formaggi, salumi e salse. In Francia vengono preparate con il grano saraceno e vengono chiamate comunemente gallette, ideali per accompagnare spuntini e pranzi, mentre in gran Bretagna è diventata una delle ricette più apprezzate.

Crepes alla Nutella senza uova

I mesi scorsi vi abbiamo parlato della ricetta per fare le crepes alla Nutella, ma purtroppo per chi è a dieta contengono 600 calorie a porzione, così vi forniamo la versione light sottraendo all’impasto le uova. Le crepes alla Nutella senza uova si preparano nel modo tradizionale, ma rimangono molto più leggere infatti una porzione di questo dolce contiene circa la metà dei grassi rispetto alla versione tradizionale. Questa variante senza contenuto di uova è anche ideale per tutti coloro che soffrono di intolleranze e non vogliono rinunciare alla golosità delle crepes alla Nutella.
Ingredienti:

Crepes alla Nutella per 4 persone

La ricetta delle crepes alla Nutella è particolarmente apprezzata dai bambini per fare merenda o come fine pasto, ma spesso le dosi non sono ben citate e ci troviamo a fare troppe crepes oppure a farne meno di quelle desiderate.
Oggi vediamo la ricetta delle Crepes alla Nutella per 4 persone e vi facciamo in questo breve riassunto sulla nascita di questa pietanza che nasce in Francia nel IX secolo.
Secondo alcune informazioni queste crespelle preparate con latte, uova e farina venivano donate dai mezzadri ai padroni come simbolo di amicizia e alleanza.
Ingredienti per 4 persone:

Crepes salata allo zafferano

Tutti lo conosciamo come spezia, ma in realtà lo zafferano è stato utilizzato fin dall’antichità per le sue doti curative.

La ricerca scientifica ha confermato che si tratta di un efficace rimedio naturale. Ippocrate lo consigliava contro i reumatismi, gli arabi elogiavano le sue virtù energetiche ed i Romani lo usavano per conciliare il sonno. Vi sembrerà sorprendente, ma è considerata anche la spezia del buonumore grazie al suo colore giallo.

La polvere dello zafferano è una vera e propria miniera di sostanze preziose per l’organismo e per sfruttare appieno le sue proprietà benefiche, basterà utilizzarlo spesso anche a tavola. Ci si può davvero sbizzarrire, dal primo come il risotto allo zafferano, dall’antipasto al dolce.