A Pasqua, cari agnelli, si salvi chi può

Una campagna di sensibilizzazione anti agnello pasquale sempre più intensa e truce. Il marketing ci mette lo zampino e ci vuole tutti con gli occhi lucidi, grandi e dolci a guardare negli occhi un povero agnellino e quello che si spaccia per suo protettore. Ma se nessuno mangiasse gli agnelli, non si farebbe comunque del male a qualcuno?

Topolini pasquali


Un antipasto pasquale molto gustoso, allegro ed adatto soprattutto ai bambini sono i Topolini pasquali, ovvero dei topolini realizzati utilizzando le uova sode per fare il corpo ed i ravanelli, le olive nere, il rosmarino e l’erba cipollina per fare le varie parti del corpo del topolino.
Altre ricette pasquali sono il Tortano e le Colombine pasquali.

Crostata al cioccolato

La crostata, lo si sa, è una delle migliori ricette casalinghe. In questa nostra versione, come avrete modo di appurare, presenterebbe due ulteriori incommensurabili vantaggi:

1 –  presenta una gustoso, cremoso, ripieno al cioccolato

2 – è utilissima per riciclare, creativamente ed intelligentemente, le numerose uova che saranno state aperte, ma non consumate, durante il pranzo di Pasqua.

Fusi di pollo arrosto di Pasqua al profumo di carciofi

Questa ricetta di pollo, come potrete personalmente appurare, non è certo una delle più classiche o tradizionali che si possano preparare. Proprio per questo, però, ci piace davvero molto e, dunque, vorremmo proporvela per il pranzo di Pasqua, magari da servire dopo un buon piatto di ravioli verdi con ripieno di fonduta, così da renderlo originale, particolare, inusuale ma sempre gustosissimo.

Risotto di Pasqua alle erbette aromatiche

Presentiamo oggi, con nettissimo anticipo rispetto ai tempi, la prima delle nostre numerose ricette dedicate alla Pasqua che, sino alla mattina di domenica 8 aprile 2012, ci accompagneranno con consigli, suggerimenti, proposte e idee innovative per creare un menu pasquale originale ma, al contempo, gustosissimo nonché fedele alle più classiche tradizioni.

Torta pasqualina

Di sicuro non mancherà sulle tavole dei liguri visto che appartiene proprio alla tradizione di Pasqua di questa regione. Ma la torta Pasqualina è perfetta anche per un pic-nic il lunedì di Pasquetta, per chi vivrà questa giornata all’aperto.

Gli ingredienti essenziali della torta Pasqualina sono: le verdure (spinaci, bietole o carciofi), i formaggi e, naturalmente, le uova. Questi ultimi due, nei secoli scorsi, erano alimenti che si consumavano solo nei giorni festivi più importanti. In passato l’ abilità delle casalinghe si misurava in base al numero di sfoglie che riuscivano a sovrapporre. Leggendariamente si narra che alcune arrivavano ad impilarne 33 in omaggio agli anni di Cristo.

Le altre regioni d’Italia hanno apportato dei cambiamenti alla ricetta originale per cui la sua preparazione presenta caratteristiche differenti, qualche volta anche in versione dolce anziché salata.

Coniglio al forno con patate

Manca ormai davvero poco al giorno di Pasqua e, ovunque vi giriate, c’è lì pronto qualcuno a darvi consigli su cosa e come preparare il pranzo della prossima domenica.

Chi vorrà restare fedele alla tradizione culinaria di questa particolare giornata si dedicherà alla preparazione dell’agnello sia come primo che come secondo piatto.

A chi non piace la carne d’agnello, una semplice e gustosa alternativa può essere ad esempio il coniglio al forno con le patate.

Vediamo di cosa abbiamo bisogno per la sua preparazione.

Maghiritsa: zuppa pasquale greca

Oggi ho deciso di suggerirvi un piatto tipico della tradizione greco-ortodossa, da preparare domani sera per celebrare la Pasqua.

In Grecia, il Sabato Santo, dopo la celebrazione della liturgia pasquale, le famiglie si riuniscono presso le loro case per mangiare la maghiritsa, una zuppa di carne che rompe il digiuno quaresimale. Le donne greche preparano questo piatto durante la mattina del Sabato Santo usando le frattaglie dell’agnello che verrà  cotto al forno o alla brace la domenica di Pasqua.

Lombetto d’agnello confit al Pinot Nero

Tra qualche giorno è Pasqua e come vuole la tradizione è doveroso cucinare l’agnello. Qualche giorno fa abbiamo conosciuto la ricetta del carrè d’agnello e oggi andiamo a presentare il buonissimo lombetto d’agnello confit. Una ricetta molto prelibata.

Per la preparazione di questo piatto sarà  necessario utilizzare anche un cucchiaino di miele di castagno che è una qualità  di miele molto aromatico, leggermente amaro che aiuta la circolazione sanguigna ed è un disinfettante delle vie urinarie. Andiamo a conoscere gli ingredienti per 4 persone:

Capesante gratinate al burro salato

Un ottimo antipasto da cucinare per la domenica pasquale potrebbero essere delle gustose capesante gratinate al burro salato e Gewurztraminer. I crostacei sono un ottimo pesce ricco di moltissime proprietà  molto utili alla nostra dieta e le capesante in particolare si possono cucinare in diverse maniere oltre alla classica gratinatura col pan grattato.

Le capesante al burro salato possono anche essere una deliziosa entrata per il carrè d’agnello che avevamo visto qualche giorno fa proprio in occasione della Pasqua. Vediamo insieme come si preparano.

Lo Scalcione

Ero impegnata a cercare delle ricette pasquali e mi sono imbattuta in questa focaccia, la quale, mi ha ricordato immediatamente la pizza con le scarole che si fa qui a Napoli, così ho deciso di descrivervi come preparare un ottimo scalcione.

Lo scalcione è una pizza tipica della Puglia, ripiena di olive, porri, capperi e alici salate. Questo piatto viene servito il Venerdì Santo, giorno conclusivo del periodo di digiuno quaresimale.

Si tratta di un piatto semplice, dal sapore ricco, non molto grasso e quindi, ottimo non solo durante il digiuno che precede la Pasqua.