Vini, quali benefici trae il nostro organismo dal consumo?

Gli effetti del vino sulla nostra salute

È noto l’effetto benefico dei vini consumati con moderazione. Gli antiossidanti nel vino rosso sono i principali responsabili degli effetti benefici di questa bevanda. A lungo termine è entrato nello stile di vita quotidiano, il vino rosso aiuta a prevenire gravi malattie, se supportato ovviamente, da altri elementi come una dieta e uno sport equilibrato e vario.

vini

Vinitaly, 7-10 aprile 2013, salone internazionale del vino

Vinitaly è un fiore all’occhiello dell’Italia visto che rappresenta l’evento di maggior riferimento del settore vinicolo: solo nel 2012 ha ospitato oltre 4 mila espositori, su un’area espositiva dislocata si 95 mila metri quadri, con un afflusso di 140 mila visitatori. 

Insomma l’interesse è notevole anche perché durante i quattro giorni della manifestazione sarà possibile partecipare a eventi, degustazioni e workshop proposti dagli operatori del settore.

Vinitaly 2011 dal 7 all’11 aprile

Veronafiere ripropone come ogni anno un’appuntamento che appassiona tutti gli amanti del buon vino: il Vinitaly, la manifestazione che ha come obiettivo la scoperta dei migliori vini e distillati della nostra Penisola. Lo slogan di quest’anno è:”Another love story in Verona“, infatti coloro che decideranno di partecipare a questo evento verranno invitati a conoscere tutti gli squarci di questa meravigliosa città attraverso degustazioni, incontri e convegni. Una delle tante novità di questa 45esima edizione sarà la presenza di Sparkling Italy che proporrà un’approfondimento sugli spumanti e sui metodi produttivi.

Enoteca online Le Cantine Dei Dogi

La passione per i vini sta sempre più prendendo piede anche in Italia, ed un’azienda con anni di esperienza alle spalle come L’Enoteca Le Cantine dei Dogi propone online un ottimo sito di e-commerce, dedicato proprio al mondo dei vini.

A dirigere l’azienda sono i due Fratelli Berna SNC, con una conduzione familiare, i cui titolari, Ezio e Vanni Berna , svolgono l’attività nel punto vendita cittadino di Mirano da diversi anni.

Vini & Vini dal 23 al 25 aprile 2010

L’ente fiera nazionale di San Cesareo ed Eventi Castelli presentano per la prima volta la fiera Vini & Vini.

Un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di vini e prodotti gastronomici.

Cosa bere insieme al tiramisù

Dopo avere provato l`esperienza sensoriale di una porzione (una sola?) di tiramisù al caffè o di Zuppa Inglese, il palato richiede qualcosa che ridesti dall`estasi e che lavi via la sensazione pannosa e cremosa dalla bocca.

A questo scopo è indicato un vino dolce frizzante come il Moscato d`Asti Spumante, vino tipico piemontese prodotto con uve Moscato bianco delle province di Asti, Alessandria e Cuneo.

Un Moscato d`Asti Spumante di grande pregio è La Selvatica, un D.O.C.G. prodotto dalla Azienda Agricola Caudrina di Romano Dogliotti a Castiglione Tinella (CN).

Vino abbinato al Pollo al Curry

Le strade da scegliere nell`abbinamento del vino ad una pietanza così sapida, piccantina e speziata sono due, da ricercarsi ovviamente tra i vini bianchi fermi.

La prima opzione è accostare un vino ricco di note aromatiche per creare un`accoppiata vivace al palato con un tripudio di sapori, in questo caso la scelta cade senz`altro su un Traminer Aromatico (Gewurztraminer);

la seconda è quella di abbinare un vino bianco dal carattere tranquillo, secco, con una buona acidità  che faccia da base alle acrobazie di gusto del pollo al curry, in questo caso la nostra scelta ricade su un Bianco d`Alcamo.

L`esame gustativo del vino (I)

Vediamo adesso cosa andiamo a ricercare e quali elementi valutiamo quando degustiamo un vino.

Per prima cosa valutiamo la Morbidezza e la Dolcezza, in base alla quantità  di zuccheri rimasti dopo la fermentazione la dolcezza di un vino viene così classificata:

Secco, se non si avverte alcuna sensazione dolce;
Abboccato, se la sensazione è appena percepita;
Amabile se la sensazione è netta;
Dolce se il sapore zuccherino prevale (nel caso dei moscati);
Stucchevole se la eccessiva dolcezza è sgradevole.

Ca` Bolani – Muller thurgau Frizzante

La proposta di oggi è un vino fresco e vivace ideale per aperitivi sfiziosi frequenti in questo periodo estivo e se incontra il vostro gusto lo si può godere a tutto pasto.

Si tratta di un Muller Thurgau Frizzante Cà  Bolani, proveniente dalla tenuta Zonin, IGT delle Venezie prodotto in Friuli, regione la cui vocazione è produrre grandi vini bianchi. Questo vitigno nasce dall`incrocio di uve Riesling e Sylvaner e si è adattato egregiamente nei territori veneti in cui viene prodotto.

Cavatappi, lo strumento di partenza

Strumento indispensabile all`avvio del nostro percorso enologico è il cavatappi; come la chiave per una automobile è necessaria alla messa in moto, il cavatappi è indispensabile per dare vita al vino. Prendendo contatto con l`aria il vino inizia a svelare le sue proprietà  al degustatore.

Sono davvero molte le tipologie di cavatappi presenti sul mercato e si diversificano per il design, per i materiali, per il meccanismo d`apertura e per il costo.

Tauleto San Giovese, un vino, ma non solo

L`azienda che produce il Tauleto SanGiovese nasce nel 1965 sulle colline di Castel san Pietro, alle porte di Bologna, sulla Via Emilia con soli venti ettari di vigneti grazie alla passione di Umberto Cesari.

Il vino che produce è forte, rosso imponente, dal gusto pieno e morbido e dal bouquet ricco con note dominanti di frutta rossa e fiori viola, oggi l’azienda, a gestione familiare si estende per circa 100 ettari e il prodotto è rinomato e famoso in tutta Italia.

La signora Giuliana Cesari ha dunque voluto trasferire l`aroma indistinguibile in una vera essenza, è così che nasce la prima wine fragrance, dal sogno di un profumo al vino divenuto realtà  e subito appoggiato con entusiasmo da uno dei creatori di essenze più noti….,

Vini e pagelline frettolose

Escono in questi giorni le guide enogastronomiche, di svariate case editrici italiane, che ci dicono come si mangia nie migliori ristoranti (e quali sono) come si sta nei bar più belli della penisola e quali siano i vini migliori usciti dalle cantine in questo anno. E’ proprio sui vini vorrei dilungarmi un po’.

Mi capita spesso di bere vini che sono troppo giovani per poter essere degustati nel pieno della loro bontà , e questo, che in passato era prerogativa dei vini rossi, tocca sempre più anche i bianchi persino i cosidetti base.

Gravner, una storia lunga 7000 anni

Gli antichi romani, si sa, bevevano il vino e ne bevevano tanto, ad ogni cena, pranzo o festa che fosse, il vino rosso dava un tocco speciale ad ogni evento, e pare proprio che questa tradizione sia rimasta intatta rafforzando solamente la qualità  e la produzione di questa bevanda divina.

Migliaia di anni fa, ricordando che la storia del vino è lunga 7000 anni, la fermentazione e la stagionatura del vino avveniva in giare di terracotta o argilla interrate lasciando in superfice solo il coperchio il quale veniva saltuariamente sollevato furtivamente per prelevare qualche armonia che solo il vino regalava. La giara interrata forniva ai nostri antenati un forte significato simbolico, paragonando il vino a un dono della madre terra ovvero un frutto che la terra portava in grembo. Inizialmente la produzione non era, come è facile intuire, molto organizzata e spesso il vino non riusciva a conservarsi per lunghi periodi e andava bevuto dopo pochi giorni o al massimo mesi di invecchiamento.