Ricette autunnali – Sformato di spinaci e porri

E’ da poco cominciato l’autunno e fa piacere tornare a preparare piatti anche leggermente più elaborati che prevedono l’utilizzo del forno. Contro i primi mali e malanni di stagione, ad esempio, il classico raffreddore, si possono mangiare gli spinaci, ricchi di ferro e vitamina C. Una ricetta per prepararli è quella che trovate descritta in questo sformato di spinaci e porri. 

Ricette d’autunno – Risotto con mele e lardo di Colonnata

Le ricette d’autunno possono comprendere anche prodotti tipici del nostro territorio italiano. Uno fra questi è ad esempio il lardo di Colonnata, da qualche tempo rivalutato nella cucina più esclusiva. Il lardo si presta soprattutto alla preparazione di risotti, i quali, come nella ricetta che oggi vi proponiamo, stemperano il suo sapore con con quello delle mele e di diversi liquori. Ecco come preparare il risotto con mele e lardo di Colonnata. 

Ricette autunnali – Gratin di patate e prosciutto

Nelle sere d’autunno fa piacere tornare ad accendere il forno, per cucinare piatti un poco più elaborati del solito. La cucina al gratin può essere più semplice di quello che si pensa. Basta avere a portata di mano le ricette giuste, come questa, che propone la realizzazione di un gratin di patate e prosciutto, cioè uno sformato in cui uova e parmigiano fanno da contorno a questi due ingredienti. 

Ricette estive – Pasta fredda in verde

La pasta fredda è il piatto tipico dell’estate per gli italiani. Numerose sono le ricette che consentono di prepararla, molte delle quali hanno anche il pregio di essere decisamente semplici e veloci. In questo post vi proponiamo una ricetta per preparare una pasta fredda in verde, realizzata con spinacini, erbette e parmigiano reggiano. 

Bruschette di zucchine con scaglie di parmigiano reggiano


Una ricetta estiva molto semplice da preparare che possiamo proporre come un antipasto fresco durante pranzi o cene sia formali che informali con amici o parenti sono le Bruschette di zucchine con scaglie di parmigiano reggiano. La realizzazione di questa ricetta è molto semplice e potremmo realizzare in meno di 10 minuti.
La scelta delle zucchine è fondamentale. E’ sconsigliato l’utilizzo di zucchine verde scuro e grandi perchè producono un maggior quantitativo d’acqua. L’ideale è utilizzare le classiche zucchine dette “tenerelle”. Anche la scelta di un aceto balsamico di qualità è importante perchè darà un sapore dolce e molto prelibato che andrà in contrasto con il sapore del parmigiano reggiano.
Altre bruschette molto gustose sono le Bruschette di frutta e le Bruschette di pane al pomodoro e mozzarella di bufala.

Crèmee brulé al parmigiano

La classica crèmee brulé catalana può essere servita non sono come dolce, ma anche come antipasto, ovviamente se presentata in versione salata. Preparata con il Grana Padano o semplicemente con in parmigiano reggiano, la crème brulé salata è una preparazione veloce e pratica che può essere servita in monoporzione, indicata anche come antipasto nel menù di Natale. 

Risotto allo zafferano al salto

Se avete preparato del risotto, ma in quantità superiore rispetto al previsto e ne è avanzato un bel po’, allora le opzioni per riutilizzarlo sono diverse. Potrete preparare dei supplì o magari un sartù di riso, ma potreste anche optare per il risotto al salto. 

Il risotto al salto in realtà è una ricetta particolarmente adatta non solo per poter riutilizzare il risotto avanzato, ma è perfetta anche come variante del risotto stesso appena preparato.

Pizza prosciutto crudo, rucola e parmigiano

Vogliamo oggi presentarvi la ricetta di una pizza oltre modo classica e tradizionale ma, comunque, sempre molto gradita ed apprezzata da tutti gli italiani.

Stiamo infatti parlando della pizza con il prosciutto crudo, la rucola ed il parmigiano reggiano a scagliette.

Con questa ricetta base sarebbe poi possibile realizzare un altro grande classico della tradizione italiana utilizzando la bresaola al posto del prosciutto crudo.

Cotoletta alla bolognese ricetta tradizionale

La cotoletta alla bolognese, che ben poco condivide con la consorella lombarda se non la panatura, è uno dei più classici piatti che la tradizione culinaria emiliana ha saputo coltivare in gran segreto e poi diffondere in tutto il mondo.

Ricca, grassa, saporita in maniera esagerata è una superba unione di alcuni dei più classici sapori emiliani (vitello, parmigiano e crudo di Parma) che oggi vi insegneremo a preparare così come insegnano i cuochi delle note trattorie bolognesi.

VARIANTI

Schnitzel tedesco

Cotoletta alla milanese

Soufflé agli spinaci

Il nome fa intuire facilmente la sua appartenenza alla cucina francese e ogni cuoco che si rispetti dovrà prima o poi cimentarsi con la preparazione dei famosissimi soufflé.

E’ tutta una questione di dosi e tempi, le misure “ad occhio” non contano e l’intuizione non è sufficiente ma la buona riuscita di ogni “soffiato” (questa la traduzione dal francese), salato o dolce che sia, darà enormi soddisfazioni.

L’elemento fondamentale è l’albume che, una volta montato a neve, assorbe piccolissime particelle di aria che, con il calore del forno, ne fanno aumentare il volume.

Ricetta risotto alla parmigiana

Oggi vi presentiamo la ricetta del risotto alla parmigiana, che se paragonato ad altri risotti è molto semplice da preparare, ma questo non vuol dire che sia un primo piatto meno raffinato o gustoso.

Infatti la preparazione del risotto alla parmigiana è anche la base di molti altri risotti, in quanto a questa ricetta possono poi essere aggiunti mille ingredienti, ed è anche per questo che il consiglio degli chef è quello di cuocerlo all’onda, cioè in modo molto morbido, in modo da poterlo unire ad altri ingredienti in seguito.