Pollo alla Marengo

di Fabiana Commenta

Una ricetta storica amata da Napoleone Bonaparte e nata per celebrare la battaglia di Marengo

Il pollo alla Marengo è una ricetta storica: sembra che sia nata per celebrare la vittoria sul campo di Napoleone Bonaparte (nella battaglia di Marengo del 1800), ma esistono numerose versioni sulle origine della ricetta.

La versione più diffusa vuole che il pollo alla Marengo nasca dall’invenzione del cuoco di campo Dunan che doveva preparare la cena con quello che ha disposizione, vale a dire un pollo, pomodori, cipolla, aglio, funghi e i gamberi di fiume molto comuni nella zona. Il cuoco si arrangiò con pochi ingredienti, ma il suo piatto fu un successo. Napoleone apprezzò talmente tanto questo piatto da richiederlo come portata fissa dopo ogni battaglia.

Vediamo le preparazione di questo piatto in cui il sapore del pollo viene abbondantemente nascosto dagli altri ingredienti. 

 

 

INGREDIENTI

 

  • 1 pollo novello tagliato a pezzi
  • 4 pomodori
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cipolla bianca
  • un bicchiere di vino bianco
  • Brodo di carne
  • 20 gamberi di fiume
  • 6 uova
  • crostini di pane
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe
  • Prezzemolo

 

FAGOTTINI DI POLLO

POLLO ALL’ARANCIA

STUFATO POLLO E FUNGHI

 

PREPARAZIONE

 

Lavate e asciugate i pezzi di pollo e lasciateli rosolare all’interno di una padella con l’olio a fuoco vivace. Aggiungete sale e pepe e quando i pezzi di pollo appaiono ben dorati toglieteli dalla padella e scolate l’olio.

 

Utilizzate la stessa padella e mettetevi all’interno i pomodori pelati e senza semi, la cipolla affettata in modo abbastanza sottile, l’aglio schiacciato e il vino bianco. 

Lasciate ridurre e aggiungere un mestolo di brodo di carne, mescolate poi unire il pollo e lasciatelo insaporire.

Cuocete i gamberi all’interno di una padella lasciandoli insaporire con un po’ di vino bianco. 

Friggete le uova in una padella con dell’olio e poi friggete i crostini di pane con l’olio all’interno di una padella. 

In alternativa potrete sceglierli di tostarli in forno disponendoli su una teglia con della carta forno.

Adesso componete il piatto. 

Sistemate il pollo al centro del piatto e conditelo con l’intingolo preparato nella padella. Sistemate intorno i crostini fritti o tostati, i gamberi cotti con il vino e le uova fritte.

 

Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>