Bucatini al pesto di broccoli, alici e uvetta, leggera leggera

Una ricetta insolita e agrodolce adatta soltanto a chi ama mescolare il sapore deciso delle alici con la dolcezza della frutta. Una ricetta che per l’EXPO è da considerare italiana anche se richiama alla memoria l’abitudine caraibica  gustare il pesce con frutti dolciastri. 

Maltagliati con genovese di tonno

Il ragù alla genovese mette il pesce al posto della carne e permette al tonno pinna gialla con il suo inconfondibile sapore deciso, di legarsi con la dolcezza delle cipolle di Tropea. L’unica pecca di questa ricetta incredibile è di necessitare di una preparazione di almeno 4 ore e mezza. 

Ricetta delle polpette di alici

Le alici sono un pesce che non dovrebbe mai mancare nell’alimentazione, in quanto fa parte della categoria del pesce azzurro, particolarmente indicato in quanto apporta abbondanti quantità di grassi buoni e Omega 3.

Certo, non tutti amano questo tipo di pesce, spesso considerato poco saporito o comunque povero, ma, cucinandolo in un modo alternativo lo si può rendere perfetto anche per una cena di pesce dalle alte pretese. Vediamo allora come preparare delle gustose e croccanti polpette di alici.

Spaghetti alla chitarra abruzzesi

Gli spaghetti alla chitarra sono una particolare varietà di pasta all’uovo tipica dell’Abruzzo: sono chiamati anche tonnarelli o maccheroni alla chitarra e vengono preparati con la farina di semola di grano duro, le uova e un pizzico sale.

Barba di frate con alici


Per poter fare una alimentazione sana è importantissimo mangiare le verdure. Un ortaggio poco conosciuto ma ottimo dal punto di vista nutrizionale perché ricco di vitamina A e vitamina C è la barba di frate. Essa può essere servita come contorno condito con della vinaigrette o semplicemente con olio e limone. Però se vogliamo un sapore più forte e deciso possiamo prepararla Barba di frate con aglio e acciughe. La realizzazione di questo contorno è molto semplice perché la barba di frate necessiterà di un breve periodo di cottura, circa 8-10 minuti.
Altri contorni con verdure molto gustosi e soprattutto sani sono: l’Insalata di spinaci, mandorle e fragole e le Terrine di verdura.

Bigoli in salsa


Un primo piatto molto gustoso, tipico della traduzione culinaria veneta, sono i Bigoli in salsa. Sono preparati con un condimento molto semplice e leggero, cipolle e acciughe. I bigoli sono un tipo di pasta tipica del veneto. Si differenziano dagli spaghetti per la superficie, che risulta ruvida, e per il diametro che risulta maggiore.
Questo piatto viene generalmente preparato durante le feste natalizie.
Vengono realizzati con farina di grano tenero o integrale. La preparazione può essere sia con uovo che senza uovo.
Altre ricette tipiche della tradizione culinaria veneta sono i bigoli con salsa di cicoria e le veneziane alla crema.

INGREDIENTI (x 4 persone)
400 gr di pasta fresca tipo bigoli
½ bicchiere d’olio di oliva
2 cipolle bianche grandi
Sale q.b.
Pepe macinato qb
8 acciughe (alici) sotto sale

Ricetta Alici marinate

Non ci stancheremo mai di dirlo, il pesce fa bene e mangiato crudo fa ancora meglio.

Certo, non a tutti piace il gusto del pesce crudo, ma una buona marinata potrebbe regalare un gusto particolare apprezzabile anche ai palati più delicati. Le Alici Marinate sono il tipico esempio di pesce azzurro, ricco di proprietà , marinato dove il gusto del pesce viene in parte coperto dall’aceto, dal limone e dagli altri ingredienti usati.

E’ un piatto tipico della cultura dell’Italia Meridionale e si adatta perfettamente come antipasto o come aperitivo magari accompagnato da un buon prosecco..

Lo Scalcione

Ero impegnata a cercare delle ricette pasquali e mi sono imbattuta in questa focaccia, la quale, mi ha ricordato immediatamente la pizza con le scarole che si fa qui a Napoli, così ho deciso di descrivervi come preparare un ottimo scalcione.

Lo scalcione è una pizza tipica della Puglia, ripiena di olive, porri, capperi e alici salate. Questo piatto viene servito il Venerdì Santo, giorno conclusivo del periodo di digiuno quaresimale.

Si tratta di un piatto semplice, dal sapore ricco, non molto grasso e quindi, ottimo non solo durante il digiuno che precede la Pasqua.