Halloween in tavola, la zucca biscottata

È Halloween e molti lavorano, ma questo non esclude la possibilità di dedicarsi nel pomeriggio o in serata, alla preparazione di un piatto a base di zucca. La potete fare impanata, oppure biscottata o se preferite trasformarla in una vellutata. 

Come cucinare la zucca

Questo periodo dell’anno, conteso tra la dolcezza dell’autunno e la rigidità dell’imminente inverno, è quello ideale per la corretta maturazione della zucca, frutto molto dolce, che infatti ben si presta per venir utilizzato quale ingrediente base di torte, crostate, biscotti e quant’altro, ma che, sempre più, è usata quale accompagnamento, se non ingrediente portante, di numerose pietanza salate comunemente servite quali primi o secondi piatti.

È bene, sapere, innanzitutto, che ha causa della propria tenacia, la zucca può venir coltivata pressoché a qualsiasi latitudine e ciò le ha permesso di divenire un ingrediente tipico di differenti culture che, nel corso dei secoli, hanno saputo adeguatamente valorizzare la zucca, arrivando ad usarne ogni singola parte, compresi i semi, o per scopi non prettamente culinari.

Zucca saltata al rosmarino e vino bianco

In passato abbiamo già visto molte ricette che avevano come ingrediente la zucca, come per esempio le penne zucca e noci, la crema di zucca o ancora la zucca al forno.

Oggi andiamo a vedere come cucinare la zucca saltata al rosmarino e vino bianco, un piatto molto semplice ma al tempo stesso molto saporito e gustoso.

Solitamente un piatto del genere può essere usato come abbinamento alla carne grigliata, ma nulla vieta di godersi la zucca anche da sola.

Orecchiette con zucca e broccoletti

La zucca va in molti piatti, infatti in passato abbiamo visto tra le altre come preparare la zucca al forno, le penne con zucca e noci e la crema di zucca.

Oggi ci concentriamo su un altro primo, che abbina al sapore dolce della zucca quello dei broccoletti, andando a cucinare le orecchiette con zucca e broccoletti.

Come curiosità vi dico che la zucca è ipocalorica, infatti è composta per il 95% da acqua, e contiene anche pochi zuccheri.