Decalogo del perfetto barbecue

di giannni puglisi Commenta

Le regole degli chef italiani per un perfetto barbecue

Con l’arrivo della bella stagione, ma anche in vista del Primo Maggio, si moltiplicano le occasioni per trascorrere una giornata all’aperto e mangiare fuori, magari preparando il pranzo al barbecue.

Largo dunque a carne, bruschette e verdure di stagione

 

Attenzione però perché per un perfetto barbecue esistono delle “regole” da seguire che arrivano direttamente da 110 chef nazionali e stellati, intervistati nel corso di un’indagine condotta da Polli Cooking Lab, l’Osservatorio sulle tendenze alimentari dell’omonima azienda toscana.

 

Innanzitutto è molto importante la scelta degli alimenti: devono essere prodotti naturali e leggeri che non affaticano il metabolismo, che siano facili da trasportare e da preparare.

Gli chef ricordano che in queste occasioni di solito si scelgono prodotti di stagione (ricotta di pecora, fave, piselli e asparagi, sono solo alcuni fra questi), facili da preparare: dunque non solo carne, ma anche verdure e formaggi, come quelli di capra che possono essere ripassati anche sulla piastra.

 

RICETTA SALSA BARBECUE

Perfetto preparare anche delle insalatone da accompagnamento, il couscous freddo, o anche spiedini di verdure, pesce o frutta, facili da portare. Dalle interviste è emerso un vero e proprio decalogo. Vediamolo.

Punto di partenza è la semplicità, ma è bene dare libero sfogo alla creatività negli abbinamenti, senza improvvisare.

 

COUS COUS FREDDO

 

È sempre consigliabile utilizzare prodotti freschi di stagione e non dimenticare la verdure. Sempre perfette le carni bianche e soprattutto il pollo; mai esagerare con il sale che tende anche a disidratare gli alimenti; ricordare che la marinatura aiuta a tenere umida la carne; tenere il fuoco basso e non bruciare gli alimenti è importante per ottenere una cottura sana, così come è altrettanto importante munirsi di spiedini e di pinze apposite per cucinare evitando qualche spiacevole incidente davanti al barbecue. Restano sempre valide le regole classiche, vale a dire preparare il barbecue con un certo anticipo e controllare attentamente la cottura. 

 

 

Foto Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>