Menù di Ferragosto, le regole dei masterchef

di Fabiana Commenta

Direttamente dai masterchef, i consigli per un perfetto Schichic da spiaggia, la nuova tendenza dell’estate 2013

Il Ferragosto 2013 sta per arrivare e le proposte culinarie anche in vacanza non mancano, sia per chi sceglierà di festeggiare nel più tradizionale dei modi, sia per chi opterà per un pranzo all’insegna del gusto e della leggerezza. 

Pasta al forno, parmigiana o insalata di riso rappresentano dei veri e propri classici della cucina di Ferragosto, ma se volete essere in linea con le nuove tendenze dell’estate 2013 non potrete rinunciare ai consigli dei Masterchef.

Il must dell’estate 2013 è la Schichic da spiaggia, ovvero un pranzo da spiaggia semplice, gustoso, ma assolutamente leggero. 

Secondo 7 mastechef su 10 non possono certo mancare a tavola le classiche insalate di riso arricchite con le verdure fresche di stagione, ma anche la pasta fredda con ortaggi (come pomodoro basilico, mozzarella), rigorosamente di stagione e legati alla tradizione culinaria italiana.

PROPOSTE PRANZO AL SACCO PER FERRAGOSTO

Piatti leggeri, freschi, semplici quindi, ma altresì gustosi, che richiamano i sapori della tradizione. Facili da preparare e realizzati con prodotti di stagione.

A dispensare consigli su cosa portare in spiaggia a Ferragosto, sono 110 noti chef nazionali nel corso di uno studio promosso da “Polli Cooking Lab” (l’Osservatorio sulle tendenze alimentari dell’omonima azienda toscana).

Via libera dunque agli ortaggi e alle verdure, necessari per condire insalate di riso o pasta fredda, piatti veloci e facili da preparare che non appesantiscono il metabolismo. Le verdure possono essere servite in tutti i modi: crudité, grigliate o mixate, perfette come insalate. Secondo i masterchef i prodotti devono essere made in Italy (di sicura provenienza), leggeri, freschi, digeribili e gustosi perfetti per non appesantirsi durante l’esposizione al sole: l’importante è evitare cibi troppo elaborati che richiedano una digestione lunga. Non esagerare mai con il sale, che disidrata gli alimenti, ma optare per sapori freschi e dissetanti.

La schichic on the beach richiede sostanza e leggerezza, alimenti in grado di saziare senza appensantire: il segreto sta nello scegliere e mixare gli ingredienti giusti.
Attenzione poi perché anche l’occhio vuole la sua parte. Mai portare sulla spiaggia contenitori d’alluminio, ma optare per i lunch box d’avanguardia, portavivande dal tocco glamour.

Foto Thinkstock

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>