Pomodori ripieni di tonno gratinati

di Fabiana Commenta

L’alternativa per un pic nic estivo

Simbolo dell’estate e ricchi di licopene, i pomodori rappresentano l’ortaggio più coltivato in Italia, molto versatile e adatto a ogni tipo di preparazione.

In vista delle vacanze e del Ferragosto prepariamo oggi i pomodori ripieni di tonno gratinati, ideali come variante ai classici pomodori con il riso, ma perfetti come soluzione anche per un pic nic.

INGREDIENTI

 

  • 6 Pomodori perini o rotondi
  • 150 gr di tonno sgocciolato
  • 4 fette di pane morbido
  • 2 cucchiai di capperi sotto sale
  • 30 gr di parmigiano grattugiato
  • 50 gr di pinoli
  • 1 mazzetto di basilico
  • Mezzo spicchio d’aglio
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe

POMODORI RIPIENI MOZZARELLA E SPECK

POMODORI CON IL RISO

 

 

PREPARAZIONE

Prima di preparare i vostri pomodori ripieni, dovrete scegliere se optare per quelli lunghi oppure per quelli rotondi.

Pulite i pomodori, poi lavateli e asciugateli, tagliateli a metà per il verso della lunghezza e poi scavateli internamente con un cucchiaino badando di eliminare tutti i semi all’interno. 

Lasciateli sgocciolare capovolti in modo da eliminare del tutto l’acqua.

Adesso mettete i capperi all’interno di un colino e poi sciacquateli bene per togliere la maggior parte del sale, poi immergeteli all’interno di un recipiente con l’acqua fredda per circa 5 minuti e poi strizzateli. 

Spezzettate il pane e poi mettetelo in un recipiente con poca acqua. Aprite il tonno e togliete l’olio in eccesso, poi spezzettatelo con la forchetta e unitelo al pane. 

Unite anche i capperi dissalati e tritati e aggiungete anche un po’ di foglie di prezzemolo e l’aglio sbucciato. 

Aggiungete la metà del parmigiano grattugiato e un paio di cucchiai di olio extravergine d’oliva, poi frullate l’intero composto nel mixer. Aggiungete sale e pepe, poi farcite i pomodori scavati con il composto preparato e distribuitevi sopra il resto del parmigiano e un po’ di pangrattato. 

Condite con un goccio di olio e poi fateli cuocere in forno riscaldato a 200 gradi per circa 25 minuti. 

Toglieteli dal forno e poi serviteli tiepidi o caldi, come contorno ricco o secondo piatto leggero.

 

Foto Thinkstock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>