Frisella con pomodori e acciughe sott’olio

di laura86 Commenta

acciugheUna pietanza tipica del Sud Italia, soprattutto della Puglia e la Campania, è la frisella (in napoletano Fresella). La frisella è un particolare tipo di tarallo tagliato orizzontalmente preparato con il grano duro. Può essere preparata in diversi modi. Una ricetta molto gustosa è la Frisella con pomodori e acciughe sott’olio. Questa pietanza è molto leggera, sana e soprattutto nutriente. La particolare leggerezza e freschezza di questa pietanza la rende adatta soprattutto per un suo consumo durante il periodo primaverile ed estivo.
Altre ricette tipiche della tradizione culinaria del Sud Italia sono la classica Frisella al pomodoro e i Peperoni al forno coi capperi.

INGREDIENTI (x 4 friselle)
16 pomodori tipo ciliegino 16 (o 3 ramati)
4 friselle
4 filetti di acciughe sott’olio (o alici)
6 foglie di basilico
1 spicchio d’aglio
Sale q.b.
Origano essiccato q.b.
Olio extravergine di oliva q.b.
Peperoncino rosso essiccato q.b.

PREPARAZIONE
Riempire una ciotola di acqua e sale e bagnare le friselle in maniera tale da ammorbidirle. Le friselle dovranno essere lasciate in acqua a seconda del grado di morbidezza desiderato.
Tagliare i pomodorini tipo ciliegino (o quelli ramati) a pezzettini, metterli in un recipiente e condirli con un filo di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale, le foglie di basilico fresco, l’origano essiccato ed uno spicchio d’aglio schiacciato. Aggiungere le acciughe sott’olio (o le alici) al composto e mescolare il tutto. In alternativa possiamo strofinare lo spicchio d’aglio sulla frisella. Versare su ogni frisella il condimento appena preparato.
Se vogliamo ottenere un sapore più forte e deciso aggiungere al condimento un po’ di peperoncino rosso essiccato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>