pomodoro
Una pietanza tipica della tradizione culinaria del sud Italia, soprattutto di regioni come la Campania e la Puglia, è la Frisella con pomodoro. La frisella, chiamato in napoletano fresella, non è altro che un particolare tipo di tarallo preparato con il grano duro diviso orizzontalmente in 2 parti. La cottura viene effettuata 2 volte. La prima volta per cuocerlo mentre la seconda cottura viene effettuata per biscottarlo. Questo particolare tipo di cottura viene realizzata allo scopo di renderla poroso in maniera tale che assorba meglio il sugo.
Altre ricette della tradizione culinaria del sud Italia sono i Fagiolini alla pugliese e la Pasta cacio e ova.

INGREDIENTI (x 4 persone)
4 Friselle
4 Pomodori maturi
4 spicchi d’aglio
Origano q.b.
Sale q.b
Olio extravergine d’oliva q.b.
4 olive verdi di Gaeta
4 olive nere

PREPARAZIONE
Riempire una ciotola grande con dell’acqua ed immergerci le friselle per qualche minuto finchè non saranno morbide.
Lavare i pomodori maturi sotto acqua corrente, pulirle dalle foglie e dai rametti e tagliarli a dadini. Mettere i pomodorini in un recipiente e condirli con un pizzico di sale, un filo d’olio extravergine d’oliva e l’origano.
Strofinare 1 spicchio d’aglio su ogni frisella, aggiungere i pomodori tagliati a dadini, le olive verdi di Gaeta, le Olive nere ed una foglia di basilico. Schiacciare i pomodorini in maniera tale da far fuoriuscire leggermente il succo. Farle riposare per circa 15 minuti in maniera tale che assorbano il condimento e servirle.

Utilizzate dei pomodori ben maturi, e nel caso spremeteli leggermente per far uscire il succo: la frisella infatti deve essere letteralmente bagnata dal suo condimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>