Vellutata lattuga e patate

di Fabiana Commenta

Versione estiva della classica vellutata

La vellutata è un piatto che fa pensare soprattutto all’inverno e alle stagioni fredde, ma non è detto che non possa essere servita anche in estate. 

La vellutata di lattuga e patate ad esempio rappresenta una versione estiva della classica vellutata ed è indicata anche per un pranzo o per la cena, magari da servire tiepida. 

Inoltre è un piatto che può essere preparato con la lattuga in qualche modo avanzata: se ad esempio avete utilizzato solo il cuore della lattuga, potrete utilizzare le foglie esterne e gli scarti per preparare la vostra vellutata dal sapore delicato. 

Arricchita con le patate e con i crostini croccanti rappresenta un piatto completo, ma facile da preparare.

INGREDIENTI

  • 3 cespi di lattuga
  • 5 patate
  • 1 cipollotto
  • 500 ml di brodo vegetale
  • olio extravergine di oliva
  • Parmigiano grattugiato
  • Pepe

 

 VELLUTATA PATATE E PORRI 

CREMA PATATE E FAVE

 

 

PREPARAZIONE

Per la preparazione della vellutata potrete utilizzare il tipo di insalata che preferite anche se ovviamente la lattuga è particolarmente indicata. Lavate la vostra lattuga e tagliatela a striscioline sottili. 

 

Pulite lo scalogno e tritatelo, poi unitelo in una padella con un paio di cucchiai di olio extravergine d’oliva. Quando l’olio si sarà riscaldato aggiungete anche la lattuga e lasciatela appassire nella stessa padella. 

Pulite tutte le patate (scegliete il numero in base a come vorrete preparare la vostra vellutata, più o meno densa), tagliatele a dadini e unitele alla lattuga. 

Ricoprite con il brodo vegetale già preparato e lasciate cuocere per circa 30-35 minuti. 

Quando le verdure saranno ben cotte allora dovrete passarle nel mixer in modo tale da poter ottenere una crema abbastanza densa. 

La vellutata è pronta: basta un goccio di olio d’oliva a crudo per completare il piatto. A questo punto però potrete decidere se aggiungere un po’ di pepe, condire ulteriormente con un po’ di parmigiano grattugiato e soprattutto aggiungere dei crostini di pane. 

Tagliate il pane a dadini delle stesse dimensioni e fateli saltare per qualche minuto in padella insieme a un po’ di olio e di sale. 

Quando saranno pronti serviteli accanto alla vellutata per renderla più sostanziosa.  

 

 

Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>