Crema patate e fave

di Fabiana Commenta

Versione primaverile della vellutata di patate

 La primavera è periodo di fave, legumi ricchi di proteine e ferro, buonissimi da mangiare freschi e croccanti direttamente dai loro baccelli, ma perfetti anche come ingrediente principale per molte gustose ricette.

Dalla classica insalata di fave alle fave alla romana alla fave alla piemontese, oggi prepariamo la crema di patate e fave, rivisitazione primaverile di un piatto invernale. 

INGREDIENTI per 4 persone

  • 500 gr di fave fresche
  • 400 gr di patate
  • Una cipolla
  • Una carota
  • Uno spicchio d’aglio
  • Brodo di pollo
  • 100 gr di panna
  • 2 cucchiai di pesto
  • Sale e pepe

 CINQUE RICETTE CON LE FAVE

 

VELLUTATA PATATE

 

 

 

PREPARAZIONE

Sgranate le fave fresche, poi sbucciate le patate e la carota: lavatele e tagliatele a dadini. Pulite e tagliate la cipolla a fettine sottili, poi pulite e schiacciate l’aglio. 

Preparate il brodo di pollo (ma se preferite accorciare i tempi potrete preparare anche un brodo con il dado): quando il brodo sarà arrivato a ebollizione dovrete aggiungere anche tutte le verdure precedentemente preparate. 

Lasciate cuocere tutto per circa 20 minuti continuando a mescolare. Quando sarà pronto dovrete frullare il composto fino a ottenere una sorta di vellutata di un bel colore verde brillante che le sarà donato dalla fave fresche.

Aggiungete il sale e il pepe a vostro piacimento, poi servite la crema di patate e fave in ciascun piatto. Adesso potrete arricchire la vostra portata: al centro del piatto potrete aggiungere un cucchiaio di panna o di creme fraiche. 

La vellutata di patate e fave è perfetta anche per diventare un piatto unico, se opportunamente arricchita: in questo caso potrete preparare dei crostini di pane croccante. Potrete cuocere per pochi minuti i crostini di pane al forno (su una teglia coperta di carta forno) oppure potrete tagliare a dadini il pane e poi ripassarlo velocemente nell’olio extravergine d’oliva e friggerlo in padella con sale e pepe. 

 

Foto Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>