Tortellini emiliani

di Chiara Cimini 1

Scottiamo in acqua bollente, scoliamo, e poniamo infine nella pentola col brodo, a fuoco moderato, per circa un minuto..

tortellini emiliani in brodo

I tortellini sono un tipo di pasta caratteristico di Modena e Bologna. L`origine di questo cibo è segnata da alcune leggende. Alcuni credono che i tortellini siano la rappresentazione dell`ombelico di una bellissima marchesa;

la donna alloggiava presso una locanda e il cuoco del locale, attratto dal suo fascino, la sbirciò dalla serratura rimanendo colpito dalla perfezione del suo ombelico. Il cuoco diede così la forma di un ombelico alla pasta che avrebbe preparato quella sera per cena.

Secondo altri invece, i tortellini sono la rappresentazione dell`ombelico di Venere, anch`ella ospite presso un`osteria e anch`ella sbirciata nelle sue nudità  dal proprietario del locale.
Secondo la ricetta tradizionale il tortellino va cotto in brodo in carne, anche se spesso si accompagna con la panna o col burro.

La preparazione dei tortellini è abbastanza lunga e complessa. La formula del ripieno ufficiale è stata depositata presso la camera del Commercio di Bologna. Gli ingredienti per il ripieno sono, quindi: lonza di maiale, mortadella di Bologna, prosciutto crudo, uova, parmigiano reggiano grattugiato e noce moscata. Per la sfoglia gli ingredienti sono invece: farina e uova fresche. Infine il brodo deve essere di carne, secondo la tradizione meglio se di cappone o gallina.

Cominciamo subito col nostro ripieno, innanzitutto lasciamo rosolare la carne in una padella con un po` di sale. Tagliamo la carne a pezzetti e poniamo nel mixer aggiungendo la mortadella e il prosciutto. Tritiamo il tutto e integriamo al composto così ottenuto le uova, la noce moscata e il parmigiano grattugiato.


Per preparare la sfoglia setacciamo la farina, la disponiamo a fontana e poniamo al centro le uova. Impastiamo gli ingredienti cercando di ottenere un composto omogeneo. Lasciamo riposare un po` e poi stendiamo la pasta. Ritagliamo dalla sfoglia così ottenuta dei piccoli quadratini e poniamo al centro un po` del ripieno. Pieghiamo la pasta a triangolo e congiungiamo i due estremi dando al tortellino la sua forma caratteristica.

Scottiamo in acqua bollente, scoliamo, e poniamo infine nella pentola col brodo, a fuoco moderato, per circa un minuto, in modo da far assaporare la nostra pasta. Serviamo i tortellini caldi e spolverizzati con parmigiano grattugiato.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>