Pasta alla gricia

di laura86 Commenta


Uno dei piatti più famosi della cucina laziale è la Pasta alla gricia, la quale viene considerata come la vera antenata della pasta alla amatriciana.
Le similitudini tra la pasta alla gricia e la pasta all’amatriciana sono numerose, in entrambe le ricette infatti si utilizza il guanciale, il pecorino romano ed il pepe.
Le origini della pasta alla gricia sono molto antiche, si dice che siano stati i pastori laziali a prepararla per primi utilizzando i pochi ingredienti di cui disponevano.

INGREDIENTI
250 gr di guanciale
400 gr di pasta tipo rigatoni
50-60 gr di pecorino romano grattugiato
Pepe
Sale

PREPARAZIONE
Eliminare la cotenna dal guanciale e tagliarlo a listarelle non molto sottili. In una padella antiaderente, con il fornello a fuoco medio, rosolare il guanciale in maniera tale da non privarlo soltanto del grasso, ma anche di creare un sugo molto buono. Cuocere i rigatoni in acqua salata, stando attenti a non salarla troppo dato che sia il guanciale che il pecorino sono molto salati.
Allungare il brodo di guanciale con l’acqua di cottura.
Scolare i rigatoni nella padella con il guanciale, far saltare la pasta e servire nei piatti. Infine fare un abbondante spolverata di pecorino romano.

Possiamo accompagnare la pasta alla gricia con un vino fresco. La scelta ideale ricade su un vino rosso, il Chianti classico, che grazie al suo sapore morbido e corposo esalta il sapore della pasta. In alternativa possiamo servire un vino dal sapore più intenso quale il sagrantino di Montefalco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>