Pettini di mare: ricette per preparare pianti raffinati e sfiziosi

di Daniele Pace Commenta

I pettini di mare, appartengono alla categoria dei molluschi commestibili. Sono costituiti da una conchiglia due valve, di cui una parte, quella inferiore è chiara, mentre quella superiore è scura. Le carni dei pettini di mare sono particolarmente raffinate e delicate, e questa caratteristica, li rende versatili per la preparazione di diverse tipologie di piatti. Possono essere sbollentati, fritti, gratinati al forno, presentati come piatto principale, o possono accompagnare antipasti, primi piatti e secondi piatti.

 

Prima di preparare i pettini di mare, è necessario pulirli, staccando il guscio e lasciando il cuore, ovvero la parte morbida, che andrà poi lavato accuratamente, tagliando la parte chiara da quella arancio, che potrà essere utilizzata per insaporire il piatto che si sta preparando. Il modo più semplice per preparare i pettini di mare, è friggerli in olio di oliva: basterà condirli con il sale e poi disporli nella parte alta della padella, disponendoli a cerchio, fino al centro, girandoli di tanto in tanto, cosi che la doratura sia uguale su entrambi i lati. Una volta ultimata la cottura, si dovranno disporre su dei fogli di scottex affinchè si asciughi l’olio e andranno serviti accompagnati da un’insalata fresca, con olive verdi e finocchi e rucola.

 

I tagliolini con i pettini di mare, sono un piatto gustoso e raffinato, anche semplice da preparare. In primis, andranno aperte e pulite le capesante, eliminando la parte in corallo. Si procederà poi con un lavaggio ben accurato per eliminare la sabbia, ed infine si disporranno i pettini di mare in una pentola per la cottura a vapore. Il tempo della cottura è inferiore ai 10 minuti. Da parte andranno cotti i tagliolini e in un’altra padella, andranno sfritti degli spicchi d’aglio on olio. In questo sughetto, andrà poi mescolata la pasta, che si insaporirà ed infine le capesante che andranno salate e condite con pepe.

 

Per chi ama i sapori contrastanti, i pettini di mare possono essere preparati con la frutta a dadini. I molluschi andranno fritti a parte, e poi conditi con abbondante succo di limone; poi andranno lasciati freddare, mentre si preparerà la dadolata di frutta, con fragole, ananas, fette di limone e cetrioli freschi. Il pesce andrà poi adagiato su questo cumulo di frutta. E’ questo un piatto elegante e anche fresco, completo di nutrienti e anche molto gustoso per il sapore agrodolce che si crea dal contrasto tra il pesce e la frutta.

I pettini di mare, sono molto buoni e facili da preparare, per cui sono tra le pietanze maggiormente apprezzate in cucina.

 

Lascia un commento