Ricetta della pasta fredda ai frutti di mare

di Alba D'Alberto Commenta

Avete deciso di preparare una cena di pesce per i vostri amici, ma vorreste trovare un’idea alternativa alla solita pasta allo scoglio o agli spaghetti alle vongole, pur senza rinunciare a servire un primo piatto del genere.

Dato che è arrivata la bella stagione, questa pasta può essere reinterpretata per crearne una versione estiva: di seguito vi proponiamo la nostra versione, la pasta fredda ai frutti di mare.

Ingredienti per la pasta fredda ai frutti di mare

  • 400 grammi di pasta corta
  • 1 chilo di cozze
  • 1 chilo di vongole
  • 200 grammi di gamberetti
  • 100 grammi di polpa di granchio
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 limone
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • sale e pepe
  • olio extravergine di oliva

Preparazione

Lavate bene le vongole e le cozze. Queste ultime dovranno anche essere ben spazzolate e private del baffo che fuoriesce. Mettetele in una ciotola, scuotete bene per qualche minuto per eliminare la sabbia presente all’interno dei molluschi. Trasferite in una padella e scaldate fino a che i molluschi si saranno aperti (ci vorranno 7 o 8 minuti) e filtrate il liquido di cottura.

Private i molluschi del loro guscio, lasciando solo quelli più grossi che userete come decorazione, poi sbollentate i gamberetti e privateli della buccia e tagliate a fettine la polpa di granchio. Raccogliete il pesce in una ciotola.

Mettete a scaldare l’acqua per la pasta e, nel frattempo, mettete nel mixer il prezzemolo, l’aglio, il liquido di cottura delle cozze e il succo di mezzo limone. 

Scolate la pasta al dente e irroratela con il condimento preparato, aggiungete il pesce e mescolate bene. 

Cuocete la pasta e scolatela al dente, raffreddatela velocemente sotto l’acqua fredda e poi trasferirla in una ciotola. 

O

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>