Pasta ai frutti di mare ma quali sono i frutti?

di Alba D'Alberto Commenta

Mi ha suscitato sempre curiosità l’espressione “frutti di mare” per via del fatto che pensare a delle piante da frutto sommerse è strambo così come è riduttivo dire che ogni pesce e mollusco è da considerare frutto del mare. Eppure la pasta ai frutti di mare si fa così. 

Si fa sapendo esattamente quali sono gli ingredienti da usare. Noi li abbiamo trovati sul sito dell’EXPO. 

Ingredienti

  • 400 grammi di Pasta, Spaghetti
  • 250 grammi di Pomodori ciliegini
  • 1 presa di Prezzemolo
  • 1 tazzina da caffè di Olio extravergine d’oliva (EVO)
  • 1 presa di Sale
  • 1 pizzico di Peperoncino in polvere
  • 1 Spicchio di aglio
  • 100 grammi di Gamberetti
  • 100 grammi di Seppie
  • 50 grammi di Vongole o fasolari in scatola

Preparazione

  1. Per il pesce, prendete una padella in cui versate un po’ di olio, l’aglio e il peperoncino. Fate soffriggere leggermente e aggiungete il pesce, che dovete far insaporire per qualche minuto e poi dovete coprire con un coperchio e lasciar cuocere per una ventina di minuti.
  2. Cotto il pesce potete dedicarvi a preparare la pasta. Fate soffriggere in un padella i pomodorini tagliati a metà con l’olio a fuoco vivace e nel frattempo buttate la pasta nell’acqua bollente e salata. Quando i pomodorini sono cotti unite il pesce già cotto, insieme all’eventuale acqua e spegnete il fuoco.
  3. Scolate la pasta ancora un po’ al dente, tenendo da parte un bicchiere di acqua di cottura e versatela nella padella con i molluschi e i pomodorini, riaccendete il fuoco e ultimate la cottura, unendo un po’ di acqua di cottura.
  4. Spolverare con prezzemolo tritato e servire subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>