Mattonella al gianduia con fragole

di Vito Verna Commenta

Ecco la classica ricetta della tradizionale mattonella al gianduia con fragole.

Questa ricetta, sebbene possa sembrare complicata, è in realtà semplice ed essenziale.

Il gusto dolce e frizzante delle fragole, inoltre, saprà ben amalgamarsi al gusto dolce e corposo del cioccolato regalando ai commensali momenti di vero piacere.

I DOLCI

Fragole glassate

Crostata al cioccolato

Summer pudding pane e frutti rossi

INGREDIENTI

– 300 grammi di fragole

– 100 grammi di cioccolato fondente

– 100 grammi di cioccolato gianduia

– 100 grammi di panna fresca

– Lava accuratamente le fragole e, dopo averle private della parte verde e delle eventuali imperfezioni, tagliale in modo da ricavarne non meno di quattro spicchi

– Rompi il cioccolato fondente in pezzetti molto piccoli che, a questo punto, verserai in un capiente pentolino

– Esegui la medesima operazione con il cioccolato gianduia

– Poni il pentolino suoi fornelli, che avrei accesso a fiamma moderatissima, e, continuamente mescolando con l’aiuto di una frusta a mano, lascia che il cioccolato si sciolga delicatamente

– A fine cottura, ovverosia quando entrambi i cioccolati risulteranno essere completamente sciolti nonché adeguatamente amalgamati, rimuovi il pentolino dal fuoco e lascia intiepidire il composto

– Monta la panna fresca per dolci, insieme a qualche cucchiaio di zucchero, così che risulti ben dolce e ben compatta

– Incorpora a questo punto, mescolando dal basso verso l’alto, la panna al composto di cioccolato che, ormai, dovrebbe risultare essere completamente freddo

– Poni 4 stampini per dolci su altrettanti piatti da dolce e disponi al loro interno uno strato di fragole ed uno di cioccolato e panna

– Conserva le mattonelle cosi ottenute in frigorifero, per non meno di 60 minuti, prima di sformare e servire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>