Rotolo di vitello alla mortadella

di Vito Verna Commenta

Ecco un ottimo secondo piatto da preparare in occasione del pranzo pasquale.

Rotolo di vitello alla mortadella

La preparazione di codesta importantissima portata, che consiglieremmo di servire in occasione delle imminenti ricorrenze pasquali, è si lunga e laboriosa, come avrete personalmente modo di appurare, ma certamente regalerà grandi soddisfazioni sia a coloro che la prepareranno sia a tutti quelli che la degusteranno.

Per rendere il tutto maggiormente cremoso e saporito, sebbene tutt’altro che necessario o fondamentale, si potrebbe decidere di unire ai cannelloni di crepes e mortadella anche delle fettine di formaggio a pasta filata.

I SECONDI

► Crocchette di patate con mandorle

► Spiedini di pollo al curry

► Tortino ai gamberetti

INGREDIENTI

– 500 grammi di vitello

– 4 fette di mortadella

– uno spicchio d’aglio

– un rametto di rosmarino

– 5 foglie di salvia

– un mazzetto di prezzemolo

– un bicchiere di vino bianco secco

– un uovo

– mezzo bicchiere di latte fresco intero

– un cucchiaio di farina tipo 00

– burro

– olio EVO

– sale

– pepe

– Diluisci la farina, setacciata con una presa di sale ed un di pepe nero macinato fresco, nel latte

– Aggiungi anche l’uovo e, con l’aiuto di una frusta a mano, amalgama il tutto sino ad ottenere una pastella molto cremosa

– Sciogli una noce di burro in una crepiera e, con la pastella appena realizzata, prepara 4 crepes che, una volta cotte, lascerai completamente raffreddare

– Disponi le crepes sul piano da lavoro e adagiavi sopra le fettine di mortadella

– Chiudi le crepes a mo’ di cannellone e conservale in frigorifero per circa 15 minuti

– Batti la fetta di vitello, così che risulti molto lunga e sottile, e spolverala di sale e pepe

– Adagia i cannelloni di crepes alla mortadella al centro della fettina di vitello ed arrotola il tutto chiudendo molto strettamente con abbondante spago per alimenti

– Prepara un battuto di aglio, prezzemolo, rosmarino, salvia e versalo in una capiente casseruola insieme ad una abbondante noce di burro e ad un filo di olio extravergine di oliva

– Lascia rosolare adeguatamente il tutto e, non appena l’olio si sarà ben insaporito, aggiungi la carne

– Sfuma con il vino bianco e, dunque, trasferisci il tutto in forno e cuoci per 70 minuti a 200 gradi centigradi

– Adagia il vitello sul piatto da portata e, prima di servire in tavola, lascialo riposare per circa 15 minuti, affettalo e irroralo con il fondo di cottura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>