Come usare il basilico in cucina

di Alba D'Alberto Commenta

Il basilico è una delle piante aromatiche più utilizzate in cucina, poiché si presta ad essere usato in un gran numero di ricette. Gli usi del basilico possono essere infatti molteplici, perché le foglie profumate di questa pianta si prestano sia all’utilizzo fresco, sul momento, sia a quello differito, quando il prodotto viene congelato o essiccato. Scoprite tutti modi per utilizzare il basilico nelle vostre ricette e preparazioni. 

Il migliore basilico che potete utilizzare è quello del vostro orto, che potete usare per insaporire primi, contorni e secondi piatti spezzando direttamente a mano le foglie appena colte, le quali andranno passate sotto l’acqua fredda prima di essere utilizzate. 

Il basilico, tuttavia, non cresce durante tutto il corso dell’anno, ma solo in alcuni periodi. Nei momenti di maggiore produzione della pianta il basilico può essere colto, lavato bene, spezzato in foglie e messo in congelatore per un futuro utilizzo, soprattutto per tutte le pietanze che necessitano cottura. 

Il terzo modo per utilizzare il basilico in cucina è quello di essiccarlo. Mettetelo quindi al sole sopra una piccola stuoia fino a quando le foglie non saranno disidratate. Si tratta però del metodo che maggiormente priva questa pianta del suo prezioso aroma.

Il basilico può essere anche utilizzato per preparare ottime salse da usare come condimento in un secondo momento. Una delle più famose salse al basico d’Italia è il pesto alla genovese, che può essere preparato con il basilico fresco nei momenti di maggiore abbondanza e consumato fresco o messo in congelatore per un utilizzo successivo. 

Il basilico in cucina entra anche nelle preparazione di tisane e infusi dai benefici effetti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>