Scopetoni all’ebraica

di Fabiana Commenta

Un piatto tipico della cucina veneta

Gli scopetoni all’ebraica sono un piatto della cucina veneta: si tratta in pratica di un’insalata fresca perfetta soprattutto per la bella stagione.

Di facilissima preparazione, è un’insalata fredda e molto ricca a base di aringhe, uova sode e mele. Vediamo gli ingredienti e le fasi della lavorazione che richiede circa 30 minuti. 

 

INGREDIENTI

  • 3 aringhe
  • 4 cucchiai di aceto
  • Una cipolla piccola
  • Mela renetta
  • Succo di limone
  • Barbabietola
  • 4 uova
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale

 

 

 

PREPARAZIONE

 

Dissalate le tre aringhe: riempite tre bicchieri con acqua tiepida e 4 cucchiai di aceto, poi distribuitevi all’interno le tre aringhe e lasciatele riposare per circa un’oretta. 

Trascorso il tempo necessario dovrete deliscarle e tritarle. 

 

Tagliate una cipolla piccola a cubetti (di circa un centimetro), poi lavate e sbucciate una mela Renetta fino a tagliarla in dadini di circa un centimetro.

La mela Renetta è perfetta per la ricetta per il suo sapore inconfondibile, croccante e saporita. Immergete i dadini di mela all’interno di un recipiente e copriteli con il succo di limone per evitare che si anneriscano. 

Adesso sbucciate una barbabietola e tagliatela a dadini di circa un centimetro, poi metteteli da parte.

Preparate 4 uova sode: immergetele per circa 10 minuti all’interno dell’acqua in ebollizione, poi toglietele dall’acqua e fatele raffreddare.

Sgusciatele e tritatene due. Tagliate a spicchi le altre due uova: vi serviranno per la decorazione.

Adesso mettete insieme tutti gli ingredienti preparati, la cipolla, le mele, la barbabietola, le uova e conditeli con l’olio, l’aceto e il sale. 

Disponete gli ingredienti conditi nel piatto di portata creando una cupola e guarnite il piatto con le uova sode tagliate a spicchi, poi servite.

La ricetta originale del piatto non prevede l’introduzione della barbabietola, ma per rendere più ricca e più completa la vostra insalata potrete aggiungerla liberamente.

Inoltre potrete anche scegliere se presentare il piatto con gli ingredienti interamente tritati o tagliati a dadini in base alle vostre personali preferenze.

 

 

Foto Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>