Crema di prugne ricetta tradizionale

di giannni puglisi Commenta

La crema di prugne di Ode Al Vino, ricetta classica da gustare neutra oppure con cannella, mandorle e pinoli. Un vero toccasana per l'organismo nonché per i palati più esigenti.

Dopo avervi spiegato la ricetta delle prugne secche snocciolate fai da te, che sicuramente piacerà a molti e conquisterà gli scettici, proseguiamo con le ricette a base di questo gustoso frutto giacché, come molti sapranno, è stata recentemente dimostrata una sua incredibile proprietà: le prugne secche contro l’osteoporosi sarebbero davvero un alimento dei più utili e dei più efficaci.

Detto questo, e rammendandovi altre nostre sfiziose ricette a base di frutta, quali la crema alla banana o la crema di fragole, iniziamo immediatamente a spiegarvi come ottenere una classica crema di prugne, che consigliamo di consumare quale dessert spruzzata di cannella, mandorle e pinoli.


INGREDIENTI

– 200 grammi di prugne secche

– 1 pizzico di sale

– 2-3 cucchiai di miele

– 500 grammi di yogurt naturale

– cannella

– 50 grammi di mandorle

– 50 grammi di pinoli

– Si provvederà, inizialmente, ad immergere le nostre prugne secche snocciolate in un catino pieno d’acqua fresca per almeno una notte

– Quando le nostre prugne saranno rinvenute bisognerà cuocerle, così come sono e senza aggiungere altri liquidi, per circa 20 minuti, sino a che non saranno ben spappolate

– A questo punto, dopo aver aggiunto un pizzico di sale per equilibrare i sapori, frulleremo le prugne sino ad ottenere un composto morbido, non troppo liquido, e quanto più omogeneo.

– Successivamente, in una terrina sufficientemente capiente, si provvederà ad amalgamare la nostra crema di prugne con il nostro yogurt, e con il nostro miele

– Una volta raffreddatasi la crema andrà servita nelle coppette per dolci e andrà guarnita, come ricordato, con una spolverata di cannella, di mandorle e di pinoli tritati ( a mo’ di granella).