Insalata di riso sbagliata

di Alba D'Alberto Commenta

Immaginate di avere con voi tutti gli ingredienti per realizzare una gustosa insalata di riso ma alla fine sbagliate procedimento di cottura e preparazione. Cosa avete poi per le mani? Un’insalata di riso sbagliata. 

Sul sito dell’EXPO anche un errore può diventare ricetta. Ecco come portare in tavola un’insalata di riso sbagliata. È evidente fin dalla foto fatta al prodotto impiattato che c’è qualcosa che non va. Ma poi il gusto è davvero così “sbagliato”?

file_54044c6691473

In Italia preferiamo considerare l’insalata di riso come una portata principale, un piatto unico, tuttavia è perfetta anche per un barbecue o un picnic. Davvero è uno dei piatti più popolari sulle tavole estive ed è ottimo mangiato sia caldo, freddo o a temperatura ambiente. Il trucco è prepararne in abbondanza e conservarla in frigo per il giorno successivo.

Ingredienti

  • 200 grammi di Riso a chicco medio, Carnaroli
  • 12 Pomodori ciliegini
  • 80 grammi di Tonno bianco in scatola
  • Fagioli bianchi in scatola
  • cucchiai da tè di Paté di olive nere
  • pizzichi di Sale
  • 60 grammi di Olio di oliva, (EVO)
  • 12 Basilico
  • pizzichi di Basilico secco

 

Preparazione

  1. Lessare il riso in acqua salata per il tempo necessario riportato sulla confezione. 
  2. Nel frattempo lavare e tagliare a pezzetti i pomodorini, unire fagioli e tonno (sgocciolati), condire a proprio piacimento con olio, sale aromatizzato e basilico.
  3. Quando il riso è cotto e raffreddato, aggiungere il condimento preparato, amalgamare bene e completare con la crema di olive nere.
  4. Riporre in frigo e servire, decorando ogni porzione formata con un coppapasta, con qualche foglia di basilico fresco, un pomodorino tagliato a spicchi e una spolverata di basilico secco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>