Le Scacce Ragusane tra le ricette di Natale più gustose

di Gabriele Amodeo 3

Oggi vi proponiamo un piatto tipico della tradizione culinaria siciliana, spesso proposto sulle tavole riccamente imbandite..

scacce ragusane da preparare a natale

Oggi vi proponiamo un piatto tipico della tradizione culinaria siciliana, spesso proposto sulle tavole riccamente imbandite nel periodo natalizio. Le Scacce sono comunque ottime da gustare in ogni periodo dell`anno. Si tratta di invitanti ed insolite focacce, che sono in particolare tipiche della zona iblea e del ragusano. Le scacce però sono molto particolari come focacce; esse hanno infatti un ripieno ed un processo di preparazione diversi dalle focacce note nel resto d`Italia.

Si tratta di un piatto dalle origini antiche, la cui preparazione non è proprio velocissima, ma gustare il loro prelibato sapore, ripaga senza dubbio da tutta la fatica fatta per crearlo. La farcitura è la quint`essenza dei sapori del Mediterraneo; essa, infatti, è costituita da melanzane fritte, formaggio (preferibilmente cacio cavallo), e pomodoro. Ingredienti semplici ma dal sapore e dal profumo inconfondibili.

Per la pasta

  • 1 Kg. farina di grano duro
  • acqua
  • sale
  • olio d’oliva (1/2 bicchiere)
  • 1 limone,
  • 1/2 bicchiere di vino

Per la farcitura:

  • 2 melanzane fritte a cubetti
  • 500 gr. polpa pomodoro
  • Gr. 300 formaggio (provola e cacio cavallo) a cubetti

Disporre la farina a fontana sul piano di lavoro. Unire l`acqua tiepida ad occhio per ricavare un composto soffice ed impastare. Unire il succo di mezzo limone ed il vino, e continuate ad amalgamare il composto finché non sarà  compatto, omogeneo e liscio. Stendere a questo punto la pasta con le mani, e cospargere con l`olio d`oliva. Riprendere ad impastare finché tutto l`olio non si sarà  ben amalgamato con il composto. A questo punto stendere la pasta in modo tale da ottenere una forma tonda. Se necessario, spolverare un poco di farina. Spargere la polpa di pomodoro, le melanzane, precedentemente tagliate a cubetti e fritte, ed il formaggio a dadini, sulla pasta stesa. Fare attenzione a non raggiungere il bordo esterno della sfoglia, ma lasciare circa 1 cm senza condimento. Spruzzare ancora con un po` d`olio.


Sovrapporre a questo punto i due lembi di pasta cosparsi di condimento, così da ottenere una scaccia larga circa 8 cm. Saldare, facendo un piccolo bordo, le altre due estremità  di pasta, e pennellare sulla superficie un po` d`olio d`oliva oppure dell`uovo battuto. Porre in una teglia, precedentemente unta, e mettere in forno a circa 200 °. Non appena la scaccia sarà  diventata di colore ambrato, uscire dal forno e servire.

Commenti (3)

  1. la scaccia ragusana non va chiusa così…la pasta deve essere molto sottile e bisogna rivoltarla più volte. l’ideale è impastare anche un pò di condimento nell’impasto prima di farcirle. anche semplicemente pomodoro e cubetti di parmiggiano rendono la scaccia insuperabile.

  2. mai aggiunto vino o succo di limone all’impasto ma si usa il lievito madre. Questa non sembra la ricetta di una scaccia ragusana

  3. mi permetto di fare delle puntualizzazioni:
    1. le scaccce sono modicane non ragusane, non per campanilismo, ma essendo “indigena” del luogo vi posso dire che già a Ragusa sono in pochi a saperle fare…
    2. ognuno ha le sue varianti (familiari) in genere non si mette il lievito madre, altrimenti la pasta non viene sottile quanto dovrebbe essere. Non centra impastare il condimento nell’impasto.
    Poi la cucina è fantasia ma si allora si deve parlare di varianti… 🙂
    per chi volesse la ricetta originale può visitare il mio blog, fra l’altro da quando esiste il blog è la più vista, io ho pubblicato due varianti ma ce ne sono tante altre. http://cosa-cucino-oggi.blogspot.it/2011/09/scacce-modicane-di-pomodoro-e-melanzana.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>