Quale frutta e verdura mangiare per abbronzarsi

L’estate è il periodo in cui probabilmente si mangia più frutta e verdura e anche le ricette di questo periodo tendono a contenerne in grandi quantità. La buona notizia è che mangiando frutta e verdura si può, oltre che godere di un ottimo stato di salute, anche migliorare il colore della propria abbronzatura. Ecco infatti quali sono gli alimenti ideali per abbronzarsi al massimo. 

Barba di frate con alici


Per poter fare una alimentazione sana è importantissimo mangiare le verdure. Un ortaggio poco conosciuto ma ottimo dal punto di vista nutrizionale perché ricco di vitamina A e vitamina C è la barba di frate. Essa può essere servita come contorno condito con della vinaigrette o semplicemente con olio e limone. Però se vogliamo un sapore più forte e deciso possiamo prepararla Barba di frate con aglio e acciughe. La realizzazione di questo contorno è molto semplice perché la barba di frate necessiterà di un breve periodo di cottura, circa 8-10 minuti.
Altri contorni con verdure molto gustosi e soprattutto sani sono: l’Insalata di spinaci, mandorle e fragole e le Terrine di verdura.

Wonton alla cantonese

Uno dei piatti tipici e più famosi della cucina cinese sono i wonton, dei fagottini che in genere sono ripieni di carne e verdure. Il ripieno, in realtà, varia da regione a regione data la enorme vastità del territorio cinese. Quelli più simili alla cucina italiana, e che vengono proposti nella maggior parte dei ristoranti cinesi occidentali, è il wonton della regione cinese del canton. Normalmente vengono serviti come antipasto, ma possono anche essere serviti come una seconda portata.

Polpettone vegetariano

Chi l’ha detto che il polpettone deve essere solo quello di carne, arci-ripieno e ipercalorico??

Esiste anche la versione vegetariana del caro vecchio polpettone domenicale della Nonna, non solo una variante più leggera e invitante anche per i più piccoli, ma anche un piatto adatto ai mesi che stanno per arrivare.

Ognuno può poi personalizzare la ricetta a proprio piacimento, aumentando le dosi di questo o quel tipo di verdura, scegliendone una anziché un’altra, sostituendo la carne con il pane raffermo che non si è consumato nei giorni precedenti oppure con delle fette di pancarré. Il risultato sarà sempre una nuova variante con un gusto diverso.

Passiamo adesso alla preparazione del piatto.