La pizza alla griglia, ti sfizia e ti sazia

di giannni puglisi Commenta

Anche se d’inverno può far comodo accendere il forno per scaldare anche un po’ la cucina e la sala da pranzo, sappiate che se avete in programma di cuocere la pizza, del forno potete anche fare a meno, scegliendo la ricetta della pizza alla griglia o pizza alla piastra. Ecco come si fa. La pizza è un ottimo piatto per le serate in compagnia degli amici ma anche per avere un attimo la sensazione di essere al ristorante. Stavolta, però, andiamo oltre la lievitazione naturale e la cottura con il forno a legna che possono restare tranquillamente nell’immaginario collettivo il non plus ultra della pizza

Oggi parliamo della pizza cotta alla piastra o alla griglia che di base ha l’uso del lievito istantaneo e il condimento “a freddo” ma su questo secondo punto ci sono già diverse scuole di pensiero. Potete preparare l’impasto per una pizza con: 

  • 100 gr di farina
  • 50 ml di acqua
  • un pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaino di lievito istantaneo
  • un goccio d’olio.

Impastate tutti gli ingredienti facendo attenzione mescolare il lievito con un l’acqua tiepida e usando il sale sulla farina. Una volta impastata la vostra massa lasciatela riposare in un luogo abbastanza caldo per 5 minuti e poi stendete tutto come se doveste infornare la vostra pizza. 

Nel frattempo mettete a riscaldare una piastra o a fare la brace sotto la griglia. Se avete quella rotonda da crepes meglio, in alternativa modificare la forma della pizza in base a quella della piastra. Quando questa sarà arroventata metteteci su la pizza e fatela cuocere cinque minuti per lato fino a quando la pasta non risulti colorata. La pizza può essere condita con pomodori freschi insaporiti con olio e origano.

Se preferite la cottura alla griglia fate in modo che la brace sia ben calda. Dopo aver cotto la pizza su entrambi i lati facendo particolare attenzione ai bordi, aggiungete la vostra farcitura e aspettate altre 5 minuti per finire la cottura.