La Liberazione festeggiata con le ricette della Prova del Cuoco

di Alba D'Alberto Commenta

La Prova del Cuoco è senz’altro una delle trasmissioni più seguite a tema gastronomico e anche le ricette proposte, vuoi per la didattica della presentazione, vuoi per la semplicità dell’esecuzione, sempre fatta in un tempo ridotto, sono ideali per cimentarsi ai fornelli senza soffrire di ansie da prestazione. 

Le ricette presentate il 25 aprile hanno garantito a chi ha seguito la diretta, di festeggiare la Liberazione con gusto. Ciò non toglie che possiamo rielaborare anche oggi le ricette della Prova del Cuoco. In tavola sono stati portati i fagottini imbottiti di speck e formaggio, gli involtini primavera di Anna Moroni, gli arrostini annegati e la ricetta degli spaghettoni con le panocchieDedichiamoci ai fagottini. 

Premessa

Questa ricetta è stata proposto dal celebre cuoco Gabriele Bonci che dà il nome anche ad un sistema d’impasto per la pizza. La realizzazione dei fagottini richiede l’uso di diversi tipi di farine che sono tutti reperibili con facilità nei supermercati. Stavolta però non separiamo gli ingredienti dalla preparazione, perché è più bello da raccontare così.

Ingredienti e preparazione

Impastiamo 500 g di farina tipo 1 con 250 g di segale bianca e 250 g di farro bianco. Aggiungiamo 5 g di lievito di birra, 10 g di olio, 18 g di sale, 600 g di acqua. Lievitiamo per 18 ore.

Spolveriamo il piano da lavoro con la farina di mais e stendiamo l’impasto ottenendo un grande cerchio. Togliamo l’eccesso di mais e tagliamo a quadrotti e su ognuno disponiamo fettine di speck e dadini di provola affumicata.

Aggiungiamo una foglia di basilico e chiudiamo gli estremi ottenendo un fagottino. In una ciotola di acqua immergiamo il fagottino velocemente e passiamolo nei semi. Mettiamo in forno al massimo per 20 minuti circa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>