Spaghettoni con le panocchie anche se il top è ceci e panocchie

di Alba D'Alberto Commenta

Gli spaghettoni con le panocchie è una delle ricette che la Prova del Cuoco ha proposto per il giorno della Liberazione. Un primo piatto che riesce a portare in tavola la freschezza e la dolcezza della cucina marinara. Ecco come prepararli.

I piatti di pesce sono molto chic, per cui saperne preparare qualcuno e far sì che diventino il vostro cavallo di battaglia, non è male per vantarsi davanti agli amici. Nella stessa giornata, alla Prova del Cuoco sono state presentate le ricette dei fagottini speck e provola di Gabriele Bonci e quelli degli involtini primavera di Anna Moroni. Ecco la ricetta dello chef Gianfranco Pasucci.

Ingredienti

  • 400 g di spaghetti,
  • 16 pannocchie di mare,
  • 1 zucchina,
  • 1 cucchiaio di olive nere,
  • 3 cipollotti,
  • 6 pomodori ramati,
  • 1 cucchiaio di burro,
  • erbe aromatiche,
  • 1 spicchio di limone marinato,
  • fiori eduli

Preparazione

Cuociamo la pasta in acqua bollente salata e scoliamo al dente. Puliamo le pannocchie fresche ma sempre dopo averle congelate. Quindi le tagliamo e sfiliamo la polpa dal guscio. Prepariamo il sugo scaldando in padella un po’ di olio con lo spicchio di aglio. Aggiungiamo la zucchina tagliata a fiammiferi e i cipollotti sbiabchiti e poi tagliati a pezzetti. Aggiungiamo anche i fiori di zucca.

In un’altra padella sciogliamo il burro e uniamo gli scarti delle pannocchie, facciamo tostare per 20 minuti e aggiungiamo un po’ di brodo vegetale. Filtriamo il brodo al burro e mettiamo in infusione i fiori. Versiamo gli spaghetti nella padella con le zucchine, aggiungiamo un po’ di brodo dal burro, poi le olive e i pomodori a pezzetti fatti già essiccare in forno. Solo alle fine aggiungiamo le pannocchie che facciamo cuocere velocemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>