Anche per San Valentino, soltanto piatti facili e veloci

di Alba D'Alberto Commenta

San Valentino si approssima ed è a ridosso di Carnevale, quindi se avete imparato a fare le chiacchiere seguendo i nostri consigli, vi consigliamo di realizzarne qualcuna a forma di cuore e di metterla da parte per la vostra cena romantica. Per il resto ecco qualche ricetta facile e veloce (ma non sempre economica) da fare con il cuore. E basta. 

Vi abbiamo già suggerito una ricetta facile e veloce, quella della lasagna con il pane carasau che generalmente è venduto in sfoglie tonde e quindi, è facile anche da modellare a forma di cuore. Quindi possiamo dire che con il primo piatto e il dolce, il gioco è fatto. Manca tutto il resto. 

In genere a San Valentino si pensa a come stimolare l’amore, attraverso piatti afrodisiaci, senza sapere che basta molto meno per una serata piccante. A volte basta soltanto cucinare con il cuore. Altrimenti che senso avrebbe il detto: “Mi ha preso per la gola?”. Siccome San Valentino si festeggia lontano dalla tavola, per cena è meglio fare ricette veloci e gustose che non v’impegnino oltremodo. 

Secondo piatto da brindisi: i gamberoni allo spumante

Prendete 400 grammi di gamberoni sgusciati, un po’ di burro e il succo di mezzo limone. Munitevi anche di una spruzzata di spumante e di un pizzico di sale. In una padella larga fate sciogliere il burro e aggiungete il succo del limone. Poi mettete i gamberoni e fateli cuocere per 3 minuti da una parte e tre dall’altra. Aggiungete una spruzzata di spumante e coprire la pentola. Lasciate cuocere per altri due minuti e servite caldi.

Pizze senza lievito e tanto amore per antipasto

Impastate 200 gr di farina con un pizzico di sale e l’acqua che necessita per ottenere un impasto morbido ed omogeneo, nonché poco appiccicoso. Realizzate due palline e poi stendente la pasta in modo che sia sottile e donandole la forma di un cuore. Fate cuocere queste specie di piadine su una padella antiaderente calda e prima che la cottura sia ultimata su entrambi i lati, aggiungete mozzarella, pomodorini e olive, aspettando che la mozzarella si squagli leggermente. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>