Ravioli con ripieno di bietole

di Alba D'Alberto Commenta

I ravioli, come tutta la pasta ripiena, può essere preparata con tanti ingredienti diversi. Non solo si possono utilizzare diversi tipi di carne, ma si possono farcire anche con delle verdure, una soluzione ottima se tra gli ospiti ci sono dei vegetariani ma non volete rinunciare ad un primo piatto così gustoso.

Una ricetta molto particolare è quella dei ravioli con ripieno di bietole, un piatto tipico della tradizione sarda e quindi particolarmente saporito grazie anche all’aggiunta del pecorino tipico di questa regione. 

Gli ingredienti per i ravioli ripieni di bietole

Ripieno

  • 400 grammi di bietole
  • grammi di pecorino sardo fresco
  • 2 uova
  • grammi di burro
  • 1 cucchiaio di farina
  • 1 bustina di zafferano
  • sale, pepe e noce moscata

Sugo

  • 1 kg di pomodori rossi ben maturi
  • 100 grammi di pecorino stagionato sardo grattugiato
  • aglio, cipolla e basilico
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Preparazione

La pasta

Se siete dei virtuosi della cucina, potete preparare la pasta a mano seguendo questa ricetta, altrimenti acquistatene circa mezzo chilo nel negozio di pasta di fiducia.

Il ripieno

Lavate e pulite bene le bietole e poi cuocetele per circa venti minuti in acqua bollente e salata. Nel frattempo tagliate finemente il formaggio.

Scolate la verdura e saltatela in padella con un po’ di burro, poi aggiungete le uova, il pecorino già lavorato, le uova, lo zafferano, la noce moscata e aggiustate di sale e pepe. Lvorate fino ad ottenere un composto omogeneo e lasciate riposare. 

Il sugo

Dopo aver lavato i pomodori tagliateli a metà e spremeteli all’interno di una pentola ben capiente, poi aggiungete tutti gli odori e lasciate cuocere a fuoco vivace per circa 20 minuti. Passate il tutto al passa verdure e poi aggiustate si sale e pepe. 

Come si farciscono i ravioli?

Tirate la pasta e poi tagliatela a strisce di 8 centimetri, da cui ricaverete dei rettangoli tagliandoli ad altezza di circa quattro centimetri ciascuno. Mettete un cucchiaio di condimento su ciascun rettangolo e coprite con un’altro fino ad esaurimento della pasta, avendo cura di chiudere bene i bordi pressando con una forchetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>