I segreti per non far esplodere i pomodori con il riso

di Alba D'Alberto Commenta

Un primo piatto che arriva direttamente dalla tradizione gastronomica laziale e romana. I pomodori ripieni con il riso sono gustosi, in genere accompagnati dalle patate ma spesso non riescono alla perfezione. E siete fortunati se portate in tavola soltanto le patate crude visto che si tratta di alimenti a rischio esplosione.

Dire che i pomodori con il riso sono esplosivi è praticamente normale e giusto. In pratica, inzeppando i pomodori coni l riso insaporito nella polpa dei pomodori stessi, si può avere un effetto pop corn durante la cottura del riso al forno. Ecco allora qualche suggerimento utile per avere la possibilità di usare il coperchio del pomodoro senza rovinare il pasto. 

Il primo consiglio è quello di pesare gli ingredienti considerando che ad un pomodoro di circa 3-400 grammi corrisponde una farcitura da 40-50 grammi al massimo di riso. I pomodori naturalmente devono essere quelli da riso e sul riso il consiglio è di usare la tipologia a chicco piccolo, tipo Carnaroli per intenderci. 

Il secondo consiglio riguarda lo svuotamento del pomodoro. Procedete con un cucchiaio così da sentire subito se è arrivato il momento di passare dall’altro lato. Usando il coltello in via esclusiva rischiate di bucare i pomodori e di far fuoriuscire tutto. 

Il terzo consiglio riguarda il riempimento del pomodoro che non deve essere svolto in maniera troppo veloce ma deve essere preceduto da una liturgica spennellatura di olio sulle pareti esterne ed interne del pomodoro. Tutto il resto è storia ed è scritto nelle ricette dei pomodori ripieni di riso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>