Polpettone di baccalà

di Fabiana Commenta

Una preparazione raffinata per un pesce povero

Il polpettone di baccalà è una ricetta ideale per l’estate che può essere presentata con un certo anticipo e che va a nobilitare un pesce generalmente considerato “povero”. 

Il baccalà in effetti è un merluzzo conservato sotto sale e successivamente essiccato in modo naturale o artificiale: ricco di proteine ad elevato valore nutrizionale, ma con poche calorie, può essere preparato in moltissimi modi diversi, al forno, come condimento per la pasta, fritto alla romana… 

Vediamo il procedimento per preparare il polpettone di baccalà.

 

INGREDIENTI per 4 persone

  • 600 gr di baccalà ammollato e pulito
  • 600 gr di patate a pasta gialla
  • 2 uova intere
  • 100 gr di ricotta
  • 15 foglie di basilico
  • Vino bianco secco
  • Scorza di un limone
  • 2 scalogni
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe

 BACCALA’ ALLA ROMANA

 

TORTINO ZUCCA E BACCALA’

 

 

PREPARAZIONE

 

Prima di preparare questo polpettone di baccalà dovrete ammollare il pesce per due giorni: sistematelo all’interno di una pentola profonda con l’acqua fredda che dovrete cambiare circa ogni 4 ore.

Poi togliete la pelle, aprite il pesce ed eliminare le lische, poi mettetelo da parte. 

 

Procedete con la ricetta. Lavate le patate e sistematele non sbucciate, all’interno di una pentola con acqua fredda: portate a ebollizione a fiamma vivace e lasciate cuocere per circa 30 minuti. 

Potrete rendervi conto del grado di cottura inserendo una forchetta. Ovviamente se volete risparmiare tempo potrete utilizzare la pentola a pressione. 

 

Quando le patate saranno ben cotte e lessate, dovrete toglierle dall’acqua e pelarle.

Schiacciatele con la forchetta un po’ grossolanamente, poi lasciatele raffreddare. 

 

Intanto riempite una pentola di acqua e immergetevi all’interno il baccalà lasciandolo cuocere per qualche minuto in modo tale da dissalarlo del tutto. Scolatelo e poi tagliatelo a pezzetti utilizzando un coltello.

 

Pulite e tritate gli scalogni e metteteli all’interno di una padella antiaderente insieme a un filo di olio extravergine di oliva. 

Aggiungete anche il baccalà e sfumate con il vino, poi lasciamo insaporire per circa 10 minuti e lasciate intiepidire.

Mescolate il baccalà e le patate, poi aggiungete anche le due uova (una alla volta), la ricotta, la scorza di limone, il basilico lavato e tritato. 

 

Aggiungete pepe e sale, poi imburrate uno stampo per il plumcake e cospargetelo di pangrattato per rivestirlo. 

Versate il composto preparato e livellate tutto, poi sbattete il contenitore sul tavolo da lavoro per eliminare alcuni vuoti all’interno.

Preriscaldate il forno e lasciate cuocere a 180° per circa 40-45 minuti. 

Per verificare la cottura del polpettone dovrete inserire una forchetta all’interno: dovrà uscirne del tutto asciutta.

Togliete dal forno e poi lasciate intiepidire, poi sformatelo e servitelo tagliato in fettine.

 

Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>