Baccalà mantecato

di Fabiana Commenta

L’idea alternativa per dei gustosi crostini di pane

 Il baccalà mantecato è perfetto da spalmare cui crostini di pane croccante, integrale o bianco.

Può essere servito come antipasto sfizioso, ma anche per accompagnare un secondo piatto. 

Di certo il baccalà mantecato è un modo del tutto nuovo di mangiare un tipo di pesce, già portato in tavola attraverso molte ricette diverse. 

 

 

INGREDIENTI

  • 700 g di baccalà
  • 300 ml di olio d’oliva
  • 2 spicchi d’aglio
  • 300 ml di panna
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • Crostini di pane

 

POLPETTONE DI BACCALA’

BACCALA’ ALLA ROMANA

 

PREPARAZIONE

 

Per preparare il baccalà mantecato dovrete pensarci un paio di giorni prima visto che si tratta di un pesce che richiede una certa preparazione.

Mettete il baccalà all’interno di una ciotola e copritelo tutto con l’acqua fredda. Tenete il baccalà nel frigorifero per circa due giorni, ma ricordatevi di cambiare l’acqua ogni 8 ore circa in modo tale da poter assorbire il sale del pesce.

 

Quando è arrivato il momento di preparare il baccalà, scolate il pesce e poi sciacquatelo. Mettetelo all’interno di una casseruola e poi ricopritelo con un paio di litri di acqua. 

Lasciatelo sobbollire e fatelo cuocere per circa 10 minuti, ma senza arrivare a farlo bollire per mantenerlo morbido. Scolatelo e poi sciacquatelo di nuovo.

Adesso pulitelo, togliendo pelle e lische. Aiutatevi con una forchetta e spezzatelo creando dei tocchetti piccoli, poi tritatelo con l’aiuto dell’apposito robot da cucina oppure utilizzando l’apposito coltello.

Riscaldate un po’ di olio extravergine d’oliva all’interno di una padella, poi aggiungete anche l’aglio fuoco lento e fate cuocere per qualche minuto, poi aggiungete tutto il baccalà, mescolate e aggiungete un altro po’ di olio a crudo. 

Aggiungete anche un cucchiaio di panna e poi aggiungete, ma sempre alternando, l’olio e la panna, sbattendo gli ingredienti fino a quando non avrete ottenuto un composto morbido e soffice. Adesso aggiungete il succo di limone e un po’ di pepe. 

 

Spegnete e togliete il baccalà mantecato dal fuoco, poi lasciatelo raffreddare. Potrete servirlo freddo o tiepido, spalmato sui crostini di pane tostato in forno, magari integrale.

Il baccalà mantecato può essere conservato un paio di giorni in frigorifero e al momento di servirlo potrete anche riscaldarlo e aggiungere un po’ di panna.

 

 

 

Foto Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>