Ricette della tradizione, baccalà fritto

di Alba D'Alberto Commenta

Il baccalà fritto è una ricetta tipica della tradizione romana, ma riproducibile con facilità anche a casa.

Nella ricetta che vi proponiamo qui di seguito i filetti di baccalà prima di essere fritti sono immersi in una pastella fatta con la birra, che renderà il tutto più croccante.

Ingredienti per il baccalà fritto

  • 700 grammi di baccalà bagnato
  • 150 grammi di farina
  • 1 uovo
  • 5 grammi di lievito di birra
  • 2 dl di vino bianco o di birra
  • olio di semi per friggere

Preparazione

Tagliare il baccalà a tocchetti di medie dimensioni e poi lavarlo bene sotto l’acqua corrente per togliere l’eventuale sale ancora in eccesso. Fare attenzione che nei filetti non siano rimaste delle lische o deo pezzi di pelle, nel caso eliminate tutto.

Lasciate scolare il baccalà e poi tamponatelo con un canavaccio pulito in modo da eliminare tutta l’acqua. Mettet poca farina in un piatto e passateci velocemente i filetti.

In una ciotola preparare la pastella unendo l’uovo con la farina, meglio se passata al setaccio, il lievito di birra sciolto in poca acqua calda e circa due bicchieri di birra. Lavorare il tutto con una frusta a mano e aggiungere poco birra o poca farina se la pastella dovesse risultare troppo liquida o troppo densa.

Mettere a scaldare una padella con abbondante olio di oliva e, quando sarà artrivato a temperatura, passare i filetti di baccalà nella pastella e poi friggere da entrambe le parti, bastano pochi minuti per lato.

Scolare e appoggiare su un piatto ricoperto di carta assorbente, salare a piacere e servire ben caldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>