L’Africa in tavola con un cous cous di verdure e carne

di Alba D'Alberto Commenta

Ce soir on dinant à Marrakech, stasera si va a cena nella Capitale marocchina! Se avete bisogno di qualcosa di esotico il cous cous sappiate che è un piatto ottimo per stupire i vostri commensali, in più si prepara facilmente, in modo veloce e non scontenta nessuno, nemmeno i vegetariani se fate in modo che ognuno crei il suo bel piatto con le verdure o con la carne e le verdure.

Il cous cous da noi è facile da preparare perchè ne trovate diverse varianti precotte che vanno soltanto lasciate per cinque minuti in ammollo con acqua calda e salata. Nel caso abbiate dei dubbi controllata il sistema di preparazione che c’è sulla scatola del cous cous che avete comprato. Quello che può variare è il minutaggio oppure l’aggiunta di una noce di burro, oppure ancora il mescolare tutto di tanto in tanto per far sì che i grani siano belli separati. 

Per quanto riguarda i condimenti, visto che siamo in Italia, non stiamo a preoccuparci di non usare la carne di particolari animali sacri. Facciamo uno spezzatino misto con carne bianca e rossa, proprio come vi piace. Il suggerimento è di far cuocere nel sugo dei dadini di tacchino, qualche pezzo di salsiccia e uno po’ di spezzatino di vitella. Questa carne tagliata a pezzettini potete cuocerla in un sugo classico con il solito soffritto e la salsa di pomodoro. 

A parte preparate le verdure: tagliate a pezzi grossolani: zucchine, patate, peperoni, pomodorini, carote, aggiungendo alla bisogna quello che vi piace, nel rispetto della stagionalità dei prodotti. Mescolate tutto con un filo d’olio e una presa di sale e poi mettete in forno per la cottura aggiungendo un po’ di cumino e qualche altra spezia che vi aggrada. 

Una volta preparato il cous cous portate in tavola e lasciate che i commensali si preparino il piatto mescolando con esso le verdure, oppure le verdure e la carne. Il sugo della carne, fate attenzione, è meglio che sia un po’ lento, così da essere assorbito da cous cous e da insaporirlo in modo speciale. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>