Ravioli verdi con ripieno di fonduta

di Vito Verna 1

Ecco la ricetta degli eccezionali ravioli di spinaci con un sostanzioso e consistente ripieno di fonduta.

Ravioli verdi con ripieno di fonduta

I ravioli di spinaci, che ormai chiunque è in grado di preparare poiché sarebbero oltre modo conosciuti, diffusi e famosi, trovano un accostamento particolarissimo non già con la ricotta, come solitamente avverrebbe, bensì con la fonduta di fontina che, a nostro avviso, potrebbe dare al piatto, specie se servito in occasione del pranzo di Pasqua, quel sapore in più che sempre si cerca in simili occasioni.

I RAVIOLI

Ravioli sardi

Ravioli abruzzesi

Ravioli ricotta e spinaci

INGREDIENTI

– 200 grammi di farina

– 50 grammi di spinaci

– 3 tuorli d’uovo

– 2 uova intere

– 200 millilitri di olio EVO

– sale

– 200 grammi di fontina

– 500 millilitri di latte

– 3 tuorli d’uovo

– 50 grammi di burro

– Cuoci gli spinaci, ben puliti e lavati, in abbondante acqua salata sino a che non saranno perfettamente cotti

– Terminata la cottura scolali e, con l’aiuto di una centrifuga, strizzali sino a privarli di tutta l’acqua che avranno assorbito in cottura

– Lasciali dunque completamente raffreddare

– Versa la farina, setacciata con una presa di sale, sulla spianatoia formando la classica fontana

– Aggiungi le uova, l’olio e gli spinaci sminuzzati

– Impasta, naturalmente a mano, sino ad ottenere un composto liscio, omogeneo e compatto che, dopo aver avvolto in un canovaccio di cotone pulitissimo, conserverai per circa 30 minuti

– Taglia a dadini, molto piccoli e sottili, la fontina

– Versa il formaggio in una capiente pentola e, dopo aver aggiunto il latte, poni il tutto sui fornelli, a fiamma moderatissima, affinché la fontina si sciolga completamente

– Unisci, a fuoco spento, le uova e manteca con il burro

– Tira la pasta in una sfoglia sottile, dividila in due parti e riempine metà, ad intervalli regolari, di un cucchiaino abbondante di fonduta

– Copri con la seconda meta della pasta sfoglia, chiudi accuratamente ogni ravioli esercitando una leggera pressione con le dita, infarina abbondantemente il tutto e, con l’aiuto di una rondellina, dividi tutti i ravioli che, a questo punto, potrai cuocere e condire come meglio credi.

Commenti (1)

  1. nn mi sono riusciti, il ripieno è rimasto molto liquido. dove ho sbagliato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>