Fonduta di Reblochon


Una pietanza molto buona e calda, quindi adatta all’inverno, è la Fonduta di Reblochon. Questa ricetta è tipica della Savoia Francese e viene realizzato proprio con il formaggio reblochon, prodotto a partire dal XIII secolo nell’alta Savoia. Il sapore è molto deciso e la consistenza cremosa è l’ideale per la realizzazione di una fonduta. Gli amanti di questo formaggio possono provare la Tartiflette, realizzata proprio col formaggio Reblochon, le cipolle e la pancetta.
La fonduta non può essere realizzata soltanto utilizzando del formaggio ma anche utilizzando il cioccolato. Fra questa tipologia di fondute consigliamo la Fonduta speziata di cioccolato fondente.

Fonduta al doppio cioccolato con spiedini di panettone

Se durante le feste natalizie abbiamo degli ospiti speciali potremmo servire il classico panettone in maniera particolare, ovvero facendo degli spiedini di panettone accompagnati da una fonduta al doppio cioccolato nella quale inzupparlo. Questa soluzione può essere anche utilizzata dopo le feste nel caso in cui ci siano rimasti alcuni panettoni e volessimo preparare un dolce particolare e diverso dai soliti.

Ravioli verdi con ripieno di fonduta

I ravioli di spinaci, che ormai chiunque è in grado di preparare poiché sarebbero oltre modo conosciuti, diffusi e famosi, trovano un accostamento particolarissimo non già con la ricotta, come solitamente avverrebbe, bensì con la fonduta di fontina che, a nostro avviso, potrebbe dare al piatto, specie se servito in occasione del pranzo di Pasqua, quel sapore in più che sempre si cerca in simili occasioni.

Ricetta fonduta

La fonduta è un piatto svizzero, particolarmente apprezzato anche in Val D’Aosta e il Piemonte, che si prepara facendo fondere un formaggio a pasta dura nella caquelon, un particolare tipo di casseruola dove i commensali intingono il pezzo di pane o carne con una forchettina. Il caquelon rimane posizionato per tutto il pasto su un supporto metallico sotto il quale è posta una fonte di calore per permettere il mantenimento della fonduta ad alte temperature. Gli esperti assicurano che per ottenere un migliore risultato bisogna ungere la casseruola con l’aglio per esaltare il gusto del formaggio.
Ingredienti:

Fonduta italiana e fonduta svizzera

La fonduta è un piatto tipico delle valli alpine occidentali, quelle a cavallo tra Francia, Piemonte e Valle d’Aosta, dove la tradizione di presentare a centro tavola una casseruola, in terracotta o ghisa, piena di formaggio fuso, da gustare con crostini di pane croccante o fresco, si è evoluta secondo stili differenti che dipendono in larga misura dal tipo di formaggio locale impiegato. La fonduta valdostana per esempio è sicuramente tra le più celebri, per l’uso della fontina, un formaggio pregiato e dal gusto intenso che si fa sciogliere insieme ad un poco di latte e si arricchisce, per renderla più cremosa e solida con del rosso d’uovo.

Fonduta di cioccolato con frutta o biscotti

Vi ricordata la ricetta della fonduta di formaggio? L’avevamo vista poco tempo fa; oggi per rinfrescarvi la memoria vi descriverò con cura la ricetta per una deliziosa fonduta al cioccolato.

La fonduta al cioccolato consiste in una crema di panna e cioccolato fondente, in cui intingere varie dolcezze: biscottini, frutta di stagione, caramelle, ecc…

Per ottenere degli ottimi risultati, vi consiglio di acquistare del cioccolato extra fondente, con una percentuale di cacao tra il settanta e l’ottanta per cento. Passiamo quindi alla preparazione della nostra bontà :