Caponata siciliana ricetta

di Chiara Cimini 7

Tra le variazioni più famose di questa pietanza abbiamo la “caponatina”, molto più simile però ad una..

La caponata Siciliana

La caponata è un piatto tipico siciliano molto gustoso che viene servito tradizionalmente sulle tavole imbandite a natale.

Ne esistono diverse varianti a seconda degli ingredienti, ma di solito la versione più diffusa è quella che prevede l`utilizzo di melanzane e peperoni.

Tra le variazioni più famose di questa pietanza abbiamo la “caponatina”, molto più simile però ad una parmigiana che all` originale caponata.

Alcuni ritengono che il nome di questo piatto derivi da un termine siciliano usato per indicare un pesce pregiato “la Lampuga” che in passato, presso le corti dei nobili, veniva condito con una salsa agrodolce molto simile a quella della caponata.


Le parti più povere della popolazione non potevano permettersi questo pesce così costoso, quindi decisero di sostituirlo in questa ricetta con della verdura, in particolare la melanzana, senza dubbio un prodotto più economico per le loro tasche.

Altri invece ritengono che la parola caponata derivi dal termine “caupone” che serve per indicare le taverne dei marinai.

Questo piatto può essere servito sia come antipasto, contorno, piatto unico, ma è anche ottimo come sugo per condire la pasta. Il suo gusto è maggiore se servito freddo ed è un cibo che si adatta molto bene anche alle diete vegetariane.

La sua preparazione è veramente molto semplice, ma il sapore della caponata è delizioso e il successo in tavola è assicurato.

Gli ingredienti per questo piatto sono:

  • melanzane
  • peperoni
  • pomodori
  • cipolle
  • capperi
  • olive snocciolate
  • un po` di zucchero
  • aceto
  • sedano
  • pinoli

Procediamo con la nostra preparazione: per prima cosa laviamo le melanzane, le tagliamo a pezzetti e le lasciamo riposare cospargendole con del sale fino per far loro perdere l`amaro.

Tagliamo anche i peperoni a listarelle e li friggiamo in olio caldo.

Cotti i peperoni, li raccogliamo, li poggiamo su della carta assorbente e friggiamo le melanzane.

Successivamente prepariamo un bel sugo: prima di tutto lasciamo imbiondire la cipolla in olio caldo, poi aggiungiamo i capperi, le olive snocciolate, i pinoli e facciamo rosolare; infine aggiungiamo i pomodori.

Quando la salsa è pronta vi immergiamo le melanzane e i peperoni e lasciamo amalgamare.

Cospargiamo con zucchero e aceto, cuociamo ancora un po` e terminata la cottura guarniamo con foglie di basilico.

Serviamo freddo e condito con grandi fette di pane.

Chiara Cimini

Commenti (7)

  1. hai dimenticato il sedano, nella descrizione della preparazione, mentre lo hai inserito negli ingredienti. attenzione!

    1. Però è comparso il basilico che non c’è tra gli ingredienti.

  2. e il sedano …. dove lo mettiamo????

  3. …che usi una padella per ogni verdura?! ma vava

    1. …hai ragione, poi chi le lava tutte le padelle? ma va va col piffero!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>