Pomodori ripieni con mozzarella e speck

di Fabiana Commenta

Un contorno tipicamente estivo con il pomodori

pomodoroI pomodori: un classico che fa subito estate. Perfetti nella caprese o per arricchire l’insalata, i pomodori sono ottimi anche farciti. I pomodori farciti con la mozzarella e lo speck sono un secondo piatto-contorno ideale per la bella stagione, nutriente e ricco.

La cottura al cartoccio poi garantisce una cottura leggera e facilmente digeribile. 

 

Vediamo il procedimento.

 

 

 

INGREDIENTI per 4 persone

 

  • 4 pomodori maturi
  • 50 gr di pangrattato
  • 50 gr di speck o di prosciutto
  • 2 cucchiai di erbe tritate (basilico, rosmarino, maggiorana)
  • 4 bocconcini di mozzarella
  • 2 cucchiai di grana padano
  • 4 foglie di lattuga
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe

POMODORI CON IL RISO  

PREPARAZIONE

 

Lavate i pomodori (meglio se li utilizzate abbastanza sodi) e poi tagliate le calotte sulla parte superiore tenendole da parte. Scavate un po’ all’interno dei pomodori in modo da far posto alla farcitura.

Salateli all’interno e capovolgeteli lasciandoli sgocciolare. Preparate il ripieno: togliete il grasso dallo speck e tagliuzzatelo finemente, poi amalgamatelo con il grana, le erbe aromatiche, il pangrattato, il sale e il pepe.

Aggiungete l’olio extravergine d’oliva e mescolate. 

Adesso riempite i pomodori utilizzando la metà del composto preparato. Aggiungete anche un bocconcino di mozzarella sistemandolo in ogni pomodoro, poi aggiungete l’altra metà del pangrattato.

Coprite i pomodori con le calotte tagliate all’inizio.

Lavate le foglie di lattuga e asciugatele poi avvolgete ciascun pomodoro in ogni foglia.

Sistemate ogni pomodoro su un foglio di carta da forno e richiudete bene il cartoccio utilizzando lo spago da cucina.

Sistemate i vostri pomodori nel cartoccio all’interno di una pirofila e lasciateli cuocere in forno per circa 15-20 minuti a 180 gradi. 

Toglieteli dal forno, poi disponeteli sul piatto da portata e serviteli, aprendoli direttamente a tavola. Sono ottimi caldi anche perché la mozzarella tende a fondersi all’interno, ma solo altrettanto gustosi anche serviti tiepidi.

Se preferite potrete anche personalizzare la ricetta magari sostituendo lo speck (molto saporito) con il prosciutto crudo o renderlo più delicato con il prosciutto cotto.

 

 

 

 

Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>