Tutti i segreti dello spezzatino della domenica

di Alba D'Alberto Commenta

Lo spezzatino, soprattutto se fatto con un misto di carni, è un ottimo secondo piatto per la domenica. Ne proponiamo una versione ricca di gusto che riesce a deliziare i commensali senza appesantirli troppo. Illustriamo poi i segreti del buon spezzatino, quello in cui la carne si scioglie in bocca. Ecco come prepararlo. 

Lo spezzatino che vi proponiamo oggi è quello al vino bianco e lo prepariamo con due tipi di carne diversa, quella di maiale e quella di tacchino. La forza dell’uno e la delicatezza dell’altro si combinano e si sposano sotto il segno del gusto e della morbidezza della patata

Ingredienti

  • 800 gr di carne, tra bocconcini di suino e tacchino
  • 2 bicchieri di vino bianco
  • 1 carota
  • mezza cipolla
  • 50 gr di farina
  • 50 gr di pangrattato
  • 1 spicchio d’aglio
  • 60 gr di burro
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • brodo vegetale
  • rosmarino
  • salvia

Preparazione

Per prima cosa preparate il brodo vegetale mettendo a bollire in due litri di acqua fredda la carota, il sedano, la cipolla e la zucchina. Quando il brodo ha bollito per circa due ore, potete usarlo. 

Nel frattempo preparate la carne riducendo i pezzi di maiale e tacchino in bocconcini, qualora il macellaio non l’abbia già fatto per voi. Versate quindi in una ciotola la farina e il pan grattato con una presa di sale e mescolateci la carne fino a che tutti i bocconcini sono infarinati. 

Sul tagliere tritate la cipolla e la carota e mettete il trito in una casseruola con l’olio e il burro. Aggiungete l’aglio e aspettate che imbiondisca questo prima di toglierlo dal fuoco. Quando il trito si è insaporito, aggiungete la carne e alzate la fiamma facendo prendere colore allo spezzatino. Versate quindi il vino bianco e fate sfumare a fuoco alto un paio di minuti prima di abbassare di nuovo la fiamma. Aggiungete pepe, salvia e rosmarino, poi qualche mestolo di brodo e fate completare la cottura. 

Il segreto per avere la carne morbida? Farla cuocere a lungo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>