Il brodetto è semplice, la complicazione vien mangiando

di Alba D'Alberto Commenta

Il pesce è talmente buono – soprattutto se freschissimo – che non servono troppi ingredienti per renderlo speciale. Oggi, dopo esserci deliziati con le seppie con i carciofi, rincariamo la dose con un brodetto semplice semplice, appena 7 ingredienti. Un brodetto la cui degustazione farà la differenza. 

La zuppa di pesce serve in pratica per annegare il pesce piccolo, quello che i marinai mettevano da parte per loro. La sua preparazione deve essere per forza semplice, perché deve essere possibile prepararlo anche in alto mare. Proviamo allora a fare una versione semplificata della zuppa, magari adatta anche ai bambini. E poi gustiamola con il pane fresco. 

Prendente un paio di sogliole ed una seppia e pulitele a dovere. Munitevi di olio, aglio e peperone (dolce o piccante in base al vostro gusto). Mettete a soffriggere l’olio con la testa dell’aglio (potete usare anche la cipolla al suo posto ma aglio e cipolla, nel brodetto, non vanno mai insieme) e unite il peperone e poi i pomodorini tagliati in quattro parti. Lasciate andare il sughetto per dieci minuti aggiungendo un po’ di sale e mezzo bicchiere d’acqua tiepida. Poi unite le seppie pulite tagliate a pezzetti e fate cuocere una decina di minuti. 

Completate l’opera mettendo in padella anche le sogliole. A questo punto coprire tutto e fate cuocere fino a che la polpa del pesce non si stacchi facilmente dalla lisca. Quando è cotto, togliete dal fuoco e iniziate a pulire le sogliole privandole delle spine ma lasciato dei pezzi di polpa abbastanza grandi. 

Preparate un trito con l’aglio, qualche pomodorino e dei ciuffi di prezzemolo e spalmate questa salsina su fette di pane fresco. Poi aggiungete la polpa del pesce e coprire con l’olio del sugo. Tagliate il pane a quadratini e usate tutto come secondo piatto o come aperitivo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>