Hamburger perfetto? Ci sono almeno 3 regole da rispettare

di Alba D'Alberto Commenta

Chiariamoci subito le idee sull’hamburger: quello che si serve al ristorante, anche in America, è da considerarsi un piatto prelibato ed è parecchio diverso dall’hamburger che si trova nei fast food. E se voleste farlo a casa?

Come per ogni portata, benché non abbiate a disposizione gli ingredienti originali, potete sempre provare a farne una versione casalinga. Per quanto riguarda l’hamburger, ormai, ne esistono diverse versioni: quella classica con la carne bovina cotta, oppure quella vegana, quella con il pesce, quella con la carne cruda e quella fatta con diverse carni tra cui pollo, agnello e maiale.

Trascurando la farcitura, che in molti casi può assecondare il gusto di chi ordina un hamburger, possiamo dire che il segreto di questo piatto è nella scelta della carne, nel tipo di cottura e nel pane.

Come deve essere la carne dell’hamburger?

La carne per l’hamburger deve essere tritata e non macinata e in genere deve essere un mix di diversi tagli: il controfiletto, il collo e il fiocco possono bastare. La carne tende a seccarsi durante la cottura quindi è il caso che ogni hamburger abbia almeno il 20% di grasso al suo interno, ma c’è chi arriva anche al 40%. quanto formate l’hamburger fate in modo che abbia uno spessore di 2 centimetri, condite con sale e pepe e prima di cuocere lasciate riposare la carne per una mezz’oretta, il tempo di farla insaporire.

Come si cuoce l’hamburger

L’hamburger si cuoce bene quando non necessita l’aggiunta di olio, perciò diremo che la cottura ideale è quella in una padella antiaderente dove si deve cuocere un paio di minuti per lato. Attenzione a non schiacciarlo, i succhi non vanno mai persi, sono il cuore del sapore della carne. Completare la cottura con fettine di formaggio sottili, quando ormai avete spento il fuoco? A patto che vi piaccia.

Il pane dell’hamburger

Non trascuriamo l’involucro della carne che deve essere avere delle caratteristiche uniche: deve assorbire il condimento, essere compatto e morbido, facile da masticare. I puristi dicono anche che non deve essere più alto di 3 centimetri e deve avere un diametro di 12-13 centimetri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>