Minestrone di verdure e minestrone toscano, quale scegliere?

di Alba D'Alberto Commenta

Fa freddo e le verdure di stagione sono ottime per le minestre. Va da sé che un minestrone a settimana non ce lo toglie nessuno. Peccato per i costi del prodotto pronto che non scendono mai al di sotto dei 4 euro al chilo.

Chi ha bisogno di depurarsi e anche chi ama le verdure sa che un piatto di minestrone è leggero, è salutare e si può preparare in tanti modi. Alcuni passano le verdure, tutte o in parte, nel mixer rendendo il piatto più cremoso e facile da gustare.

Ingredienti per 4 persone

2 patate
2 zucchine
100 gr di fagioli
2 pomodori
2 carote
100 gr di piselli
1 costa di sedano
100 gr di bietola
100 gr di cavolfiore
prezzemolo
1 spicchio d’aglio
1 cipolla
olio qb
acqua
sale qb

Il segreto del buon minestrone, di cui esiste anche una variante estiva, è nel taglio corretto delle verdure che devono essere a dadini o a rondelle e nella giusta salatura. In questo secondo caso il consiglio è di usare una scorza di parmigiano prima ancora del sale, da far bollire con le verdure.

Procedimento

Mettete a soffriggere una cipolla tagliata in modo grossolano con un filo d’olio, poi unite le verdure e fate insaporire per 5 minuti a fuoco lento, poi aggiungete l’acqua, almeno 2 litri e fate cuocere il tutto per 45 minuti. Alla fine potete aggiungere la pasta, il riso o adagiare il minestrone in un letto di pane bruschettato.

Il minestrone toscano ha una ricetta un po’ diversa, perché usa i fagioli, le carote, il sedano, il prezzemolo, la cipolla, l’aglio e il pomodoro come il minestrone classico, ma unisce anche basilico, foglie di timo, 1 rametto di rosmarino, 50 gr di pancetta e 150 grammi di maccheroncini. Le verdure sono sminuzzate e una parte dei fagioli, insieme alla pancetta, restano croccanti. Dimenticavo: nella tradizione toscana non si usa il formaggio.

Quale delle varianti preferite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>