Trofie salsiccia pomodorini e funghi porcini

di Alba D'Alberto Commenta

Le Trofie sono delle paste tipiche della Liguria: le ricette tradizionali contemplano l’utilizzo del classico pesto a base di basilico, aglio e pinoli,originario di questa regione. Un altro modo classico di gustarle è con la salsa di noci. Per la loro conformazione, tipicamente a “spirale allungata”, sono ottime per catturare il condimento e ad esaltarne il sapore. Questa ricetta a base di salsiccia, pomodorini e porcini, è un modo un pò diverso ed alternativo di cucinarle.

Ingredienti

Trofie

pomodorini

salsiccia

cipollina fresca

vino bianco

porcini

aglio

basilico

sale

pepe e prezzemolo

Preparazione

Per preparare le Trofie fatte in casa occorre impastare farina di semola, acqua e sale quanto basta, far riposare l’impasto, che dovrà risultare omogeneo ed elastico, per poi tirarte la sfoglia e tagliarla a striscioline da arrotolare su uno spiedino di legno o su un ferro da calza, per dar loro la forma a spirale.

Non sono estremamente semplici da realizzare e richiedono tempo e pazienza, quindi è consigliabile utilizzare quelle che si trovano in commercio, che sono comunque ottime, specie se realizzate artigianalmente.

Per preparare il sugo occorre procedere così: procurarsi dei pomodorini di razza “Datterino” (molto saporiti), tagliarli a metà nel senso della lunghezza, togliere i semi all’interno, e metterli in forno caldo con olio, sale e basilico spezzettato.

Quando saranno sufficientemente gratinati toglierli e tenerli da parte. Spellare e sbriciolare la salsiccia, farla rosolare con poco olio in una capiente padella insieme ad un trito di cipollina fresca, sfumarla con un pizzico di vino bianco e, quando avrà preso colore (fare attenzione che si mantenga comunque morbida) togliere pure essa e metterla da parte.

Appare preferibile usare dei funghi porcini freschi (vanno bene anche quelli surgelati); spezzettarli e metterli nella stessa padella in cui è stata cotta la salsiccia insieme ad uno spicchio d’aglio schiacciato; rosolarli a fuoco basso, avendo cura che non si attacchino al fondo della pentola; salare e ammorbidirli se necessario con poca acqua calda o brodo. Nel caso si usino funghi secchi, tenerli prima in ammollo in acqua tiepida, che una volta filtrata, dovrà essere usata per cuocerli e ammorbidirli durante la cottura.

Cuocere nel frattempo le trofie e scolatele un poco ” al dente “; riunire tutti gli ingredienti – pomodorini, salsiccia e funghi nella padella, aggiungere la pasta e mantecarla a fuoco medio avendo cura che il sugo non si restringa troppo, aggiungere, se vi aggrada, una spolverata di pepe macinato al momento e un poco di prezzemolo tritato finemente. Servire caldo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>